Bullismo, allievi in classe per aiutare vittime e autori

Il progetto al "Galvani" di Giugliano di Napoli

bullismo allievi in classe per aiutare vittime e autori

"L'iniziativa contro il bullismo 'MaBasta' promossa da alcuni studenti leccesi e che avevo avuto modo gia' di apprezzare, ha registrato un suo seguito con l'attivazione di un progetto promosso dall'istituto Galvani di Giugliano (Napoli) dove saranno impegnati due allievi per ogni classe con il compito di aiutare non solo le vittime, ma anche gli autori degli atti di bullismo". Così in una nota Cosimo Maria Ferri sottosegretario ministero Giustizia. "Si tratta di un'iniziativa lodevole che da una parte segna un'importante presa di coscienza, quella cioe' di lavorare in un'ottica preventiva, e dall'altra attesta una sorta di effetto domino che dalla Puglia ha la possibilita' di continuare in tante altre zone del Paese. Questi progetti, che vedono coinvolti i ragazzi in prima linea, sono da sostenere e da incoraggiare perche' l'educazione riveste oggi un ruolo strategico. Mi auguro che tante altre scuole italiane seguano l'esempio di Giugliano per rafforzare la nostra lotta contro il bullismo e il cyberbullismo".

Redazione

© Riproduzione Riservata   
Ultima modifica 21/9/2016 16.48
condividi: