Rubava energia elettrica per migliaia di euro: assolta

Q.F. quarantenne avellinese, era stata oggetto di un rinvio a giudizio per furto aggravato

rubava energia elettrica per migliaia di euro assolta
Avellino.  

Accusata di rubare un notevole quantitativo di energia elettrica per il circolo di cui era socia, Q.F. quarantenne avellinese, era stata oggetto di un rinvio a giudizio per furto aggravato innanzi al tribunale avellinese; l'accusa era nata proprio sulla base di una denuncia della di lei sorella, presidente del notissimo locale in Avellino centro. Dopo un dibattimento durato diversi anni, e schermaglie processuali, la Procura aveva chiesto la condanna della donna ad un anno e quattro mesi di reclusione; tuttavia, il tribunale penale di Avellino (giudice Ceraso) ha accolto la tesi difensiva della donna (rappresentata dal penalista Danilo Iacobacci), mandandola assolta poiché non è stata raggiunta la prova che fosse stata proprio lei a manomettere il contatore dell'Enel.

© Riproduzione Riservata   
Ultima modifica 18/2/2017 13.51
condividi: