Maltempo in Campania, rischio frane e nubifragi

Le previsioni

maltempo in campania rischio frane e nubifragi

Maltempo in Campania, il rischio ora è quello delle frane dopo settimane di caldo torrido e precipitazioni piovose assenti. Oggi allerta in molte zone della Regione con il rischio di smottamenti. 

Ma non solo la pioggia. Anche il vento forte di queste ultime ore infatti inizia a fare danni. In piazza Italia a Fuorigrotta ad esempio, un albero di grandi dimensioni è stato del tutto sradicato dal terreno e scaraventato al suolo.
La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un'allerta meteo di colore Arancione per criticità idrogeologica dalle 10 alle 22 di oggi sulle seguenti zone: Napoli, Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini.

Su Alta Irpinia e Sannio, Tusciano e Alto Sele l'allerta è invece di colore Giallo. Possibili, nelle zone di allerta Arancione anche frane superficiali e colate rapide di fango, significativi ruscellamenti con trasporto di materiale, voragini e fonemeni di erosione. Particolare attenzione va posta a tutte le aree e i versanti del territorio che presentano fragilità aggravata anche dai recenti incendi.

È possibile, infatti, che si verifichi il trasporto a valle dei materiali prodotti dalla combustione.

La protezione civile regionale invita anche a prestare attenzione alle zone depresse del territorio e con condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, anche per la ridotta capacità di assorbimento e smaltimento degli afflussi meteorici, a causa degli effetti indotti dai numerosi incendi boschivi che hanno interessato il territorio. La Protezione civile regionale invita gli enti competenti a porre in essere tutte le misure atte a prevenire e costrastare i fenomeni attesi e di verificare la corretta tenuta delle strutture esposte alle oscillazioni dei venti e al moto ondoso. 

 

FORTE PERTURBAZIONE SULL’ITALIA, TANTE CRICITICITA’ – “Intensa perturbazione in atto sull'Italia con piogge e temporali localmente intensi e a carattere di nubifragio che per ora hanno interessato alcune aree del Centronord con picchi di oltre 100mm. Situazione particolarmente critica tra Lazio e Toscana, con l’alluvione a Livorno e  nubifragio a Roma: sulla Capitale caduti fino a oltre 80mm, oltre 100mm sul litorale, con allagamenti e disagi. Dorti piogge anche sul Nordest. Il fronte ha scavato una bassa pressione sul Tirreno che esalta la fenomenologia associata, in movimento progressivo verso Sudest.” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

AVVISO MALTEMPO SU NORDEST, CENTRO VERSO PARTE DEL SUD – “Oggi la perturbazione affonderà anche sul basso Tirreno. Ancora piogge e temporali anche di forte intensità attesi su Nordest, regioni del Centro, specie Toscana, Umbria, Lazio” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “in posizione più marginale invece il Nordovest sebbene con ancora piogge possibili specie in Lombardia. Nel frattempo deciso peggioramento anche sulla Campania con rovesci e temporali anche forti a partire dai settori settentrionali e in lenta evoluzione verso Sud: attenzione, rischio nubifragi e allagamenti anche su questa regione. Tra tarda serata e in nottata attesa una passata temporalesca anche sulla Sicilia: pure qui rischio fenomeni localmente molto intensi”

LUNEDI' MALTEMPO AL SUD – “Soprattutto tra mattina e primo pomeriggio di lunedì attesa una ondata di piogge e temporali anche forti questa volta al Sud peninsulare, con rischio locali allagamenti tra Campania, Calabria, Basilicata, Molise, Puglia; migliora sulla Sicilia. Ancora piogge anche al Centro, questa volta in modo particolare sul versante adriatico e residue al Nordest. Poco o nulla sul Nordovest. Temperature in calo anche al Sud con clima più autunnale. Ventoso con mari fino a mossi o molto mossi, anche agitati al largo.”

MIGLIORAMENTO DA META’ SETTIMANA – “Martedì nuovo impulso instabile atteso al Nord, specie Nordest con ulteriori acquazzoni sparsi, qualche piovasco residuo sulle tirreniche. Da mercoledì pressione in rialzo e tempo in generale miglioramento, con sole prevalente e al più qualche precipitazione sulle Alpi di confine, adriatiche” – concludono gli esperti di 3bmeteo.com