L'Avellino suda a Cascia. E Novellino scherza sul mercato...

Prima seduta di allenamento nel ritiro umbro per i lupi. Il mister cita "L'allenatore nel pallone"

l avellino suda a cascia e novellino scherza sul mercato

 

di Marco Festa - Inviato a Cascia (PG)

Primo allenamento per l’Avellino nel ritiro di Cascia, sull’erba naturale del “Magrelli Active”. Ritmi subito serrati per i lupi, guidati con il consueto carisma da Walter Alfredo Novellino. Il tecnico di Montemarano ha supervisionato una serie di esercitazioni sulla manovra offensiva, con le mezzali e i terzini spronati a gran voce a tagliare in area di rigore per contribuire ad aumentare il tasso di pericolosità e la produzione di occasioni da gol. Attenzioni rivolte, ovviamente, anche agli automatismi difensivi, con la richiesta di rapidità e precisione nel giro palla.

Bastone e carota per gli interpreti, coccolati e strigliati senza soluzione di continuità da “Monzon”. E mentre la squadra era impegnata nei classici giri di campo per aumentare la resistenza aerobica, spazio pure per una battuta sul calciomercato. Argomento: nuovi arrivi. E via con una citazione riadattata del film ‘L’allenatore nel pallone’: “Oggi De Vito mi ha comprato tre quarti di Platini e cinque novantacinquesimi di Morosini. Ma alla fine conta l’allenatore…”.

Ritiro fa rima pure con conoscenza tra nuovi e vecchi componenti della rosa e valutazione costante della condizione dei singoli. Già buono il passo di Rizzato e Falasco, da rivedere Asencio. In gruppo anche Sbaffo e Mokulu, che ieri sera hanno raggiunto Cascia con mezzi propri perché ormai ai margini del progetto tecnico e nella lista dei cedibili. Questo pomeriggio si torna a sudare. Sta nascendo l’Avellino formato 2017/2018.