Io X Benevento ha incontrato il direttore Rummo: ecco perchè

Schipani: "Incontro proficuo sulle varie tematiche affrontate"

io x benevento ha incontrato il direttore rummo ecco perche
Benevento.  

Il presidente dell’Associazione Io X Benevento, Giuseppe Schipani ha incontrato questa mattina il direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “G. Rummo” di Benevento, Renato Pizzuti, per discutere delle varie problematiche che riguardavano l’ospedale e l’utenza e che il responsabile del sodalizio aveva rappresentato qualche mese fa.

I punti affrontati – spiega Schipani - riguardano la realizzazione dell’OBI (Osservazione Breve Intensiva), la riorganizzazione del Pronto Soccorso e dunque la carenza di personale, il padiglione d’emergenza ed in particolar modo l’U.O.C. di Medicina d’Urgenza, la verifica per riattivare il centro di Ipovisione presso l’U.O.C. di Oculistica, la gestione delle camere mortuarie e lo stato dei lavori relativi presso l’U.O.C. di Cardiologia.

L'incontro di oggi – spiega Schipani – è stato cordiale e proficuo durante il quale ho avuto contezza di tutti i quesiti, rilevando oltre che una oggettività capacità professionale del Direttore che sta provvedendo per risolvere le questioni in maniera celere anche una spiccata disponibilità e sensibilità nel recepire le esigenze dell’utenza.

Per la questione della gestione delle camere mortuarie, recentemente oggetto di una richiesta di accesso agli atti da parte dell’associazione, il Direttore ha disposto l’acquisizione degli atti che a breve trasmetterà al sodalizio. Intanto, è stata costituita la Commissione che provvederà all’istruttoria per la gara di affidamento.

Il padiglione d’emergenza sta per subire diversi cambiamenti, il primo riguarda l’U.O.C. di Medicina d’Urgenza, ove si è provveduto ad assumere e dunque a nominare un nuovo primario, la dott.ssa Gugliotto, che prenderà servizio dal primo ottobre 2017 e che, ovviamente, si occuperà anche della direzione del Pronto Soccorso. Anche qui, la Direzione, ha provveduto ad incrementare il personale con l’assunzione tramite avviso pubblico a tempo determinato, di sette unità.

L’OBI, già pronto, dovrà ospitare per qualche mese parte della rianimazione che subirà dei lavori di ristrutturazione, ma sarà attivato entro e non oltre gennaio 2018.

Per ciò che riguarda l’U.O.C. di Cardiologia, lo stato di avanzamento dei lavori procede spedito e l’impresa, sollecitata dalla Direzione, ha garantito la consegna entro e non oltre dicembre 2017".

Infine – conclude Schipani -, si è avuto modo di parlare e verificare degli aspetti che caratterizzano il centro di Ipovisione, attualmente fermo poichè la Regione Campania non ha provveduto a rifinanziare il progetto.

Per questo ultimo punto, l’associazione si è riservata, comunicandolo da subito al Direttore, di verificare in Regione e acquisire tutte le motivazioni e gli elementi che hanno determinato il blocco e studierà tutte le soluzioni utili per poter riavviare il progetto immediatamente nell'interesse dell’utenza”.