Due suicidi in poche ore interrogano le nostre coscienze

I drammi a Foglianise e Benevento

due suicidi in poche ore interrogano le nostre coscienze
Benevento.  

Non è purtroppo una novità che si siano verificati in un giorno di festa. E' già accaduto in numerose occasioni, perchè è in proprio in questi momenti, quando tutt'intorno si respira un clima diverso, che il peso della solitudine, la convinzione di non potercela fare più ad andare avanti, diventano schiaccianti. E sfociano nella tragedia, nel gesto estremo di togliersi la vita.

L'hanno fatto due persone nel giro di poche ore: una a Foglianise, l'altra a Benevento. Un dato angosciante che lascia senza respiro. Storie drammatiche che restituiscono soltanto dolore. Ed interrogano le coscienze di ciascuno di noi. Perchè testimoniano quanto sia diffuso il disagio nelle nostre comunità, quanto sia enorme il bisogno di aiuto, quanto siano ampie le maglie dell'indifferenza al destino degli altri e dell'incapacità a cogliere i segni di una condizione di difficoltà. Ne erano immersi coloro che hanno scelto di regolare per sempre i conti con le loro esistenze, diventate ai loro occhi insopportabili.

La mano che spinge il grilletto di una pistola o avvolge una corda al collo. Mani che attendevano di essere strette, ma che nessuno ha stretto. Forse non sarebbe cambiato alcunchè se qualcuno l'avesse fatto in tempo. Forse. Di certo, però, sarebbe stato meno opprimente il pensiero di ciò che è successo.

Esp