Lavori ex scuola materna fermi, l'opposizione chiede lumi

La nota di Pasquale Viscusi, Vincenzo Ciervo e Roberto Iannotti

lavori ex scuola materna fermi l opposizione chiede lumi
Frasso Telesino.  

I consiglieri comunali di opposizione di Frasso Telesino, Pasquale Viscusi, Vincenzo Ciervo e Roberto Iannotti chiedono spiegazioni a sindaco, giunta e maggiornaza sui ritardi dei lavori nel cantiere dell'ex scuola materna. I tre consiglieri intervengono in seguito alle tante lamentele dei cittadini e spiegano: “Come si vede dalle foto allegate il cantiere sembra abbandonato a se stesso e non se ne capiscono le ragioni. I 300 giorni per il completamento dei lavori sono alle porte e nonostante l'attribuzione dell'incarico per la Direzione dei lavori ad un professionista esterno, non del posto, per una cifra superiore ai 60.000 euro non si vedono segnali di ripresa dei lavori.

Ricordiamo a tutti – scrivono Viscusi, Ciervo e Iannotti - che lo scorso anno scolastico ( 2016/2017), visto l'imminente inizio dei lavori di cui stiamo parlando, costrinse in fretta e furia la dirigenza scolastica a spostare gli alunni della scuola dell'infanzia nei locali della scuola primaria, provocando un notevole ritardo nell'inizio delle lezioni per i piccoli frequentatori, notevoli disagi ai loro genitori, spese alquanto discutibili per la sistemazione dei locali e soprattutto la possibilità di poter usufruire della cucina già esistente per un servizio mensa sicuramente più idoneo e di maggiore qualità per gli alunni, rispetto ad un punto di cottura esterno con tutte le relative problematiche di trasporto e tempistica per la consegna dei pasti. A questo punto – ribadiscono - visti i ritardi biblici per l'ultimazione dei lavori, perchè si è arrivati a tanto? C'era bisogno di creare tutti quei disservizi ai genitori ed ai bambini della scuola dell'infanzia dovuti all'apertura del cantiere oggi fermo e abbandonato a se stesso? Quali le vere motivazioni di questi enormi ritardi?

Perchè non si è avuta la forza di rimuovere nemmeno i rifiuti lasciati da mesi alle intemperie all'interno del cantiere?

Non possiamo credere che gli amministratori di maggioranza non abbiano ricevuto lamentele in tal senso dai nostri concittadini, e domandiamo loro quali azioni e quali atti sono stati prodotti per la risoluzione del problema?

Frasso oggi – concludono - merita maggiore attenzione e vicinanza ai cittadini ed ai loro problemi; continueremo il nostro compito di vigilanza e di sostegno alla cittadinanza , sicuri di poter proporre una alternativa seria a questa amministrazione”.