Amministratori debitori, Ingaldi: "Un tritacarne mediatico"

L'assessore della Giunta Mastella interviene dopo la pubblicazione dei nomi: "Arriverò in fondo"

amministratori debitori ingaldi un tritacarne mediatico
Benevento.  

“E’ un tritacarne mediatico, quello messo in moto dalle indiscrezioni giornalistiche apparse questa mattina sui debiti dei rappresentanti istituzionali verso il Comune, a cui non posso e non voglio sottostare”. Tuona l'assessore Amina Ingaldi, finita nella lista pubblicata da Il Mattino sui consiglieri e assessori morosi nei confronti del Comune. Una vicenda che ha sollevato le ira di numerosi amministratori che, ricevuta alla mano, in mattinata hanno anche dimostrato l'avvenuto pagamento a Palazzo Mosti.

“Io non sono a conoscenza di alcuna mia posizione debitoria nei confronti delle casse comunali – scrive la Ingaldi in una nota -. Non so per quale ragione mi sarebbero state addebitate 401 euro inevasi, di certo, non essendo io proprietaria di immobili, questa cifra non può essere collegata alla tassa sui rifiuti. L’ipotesi più probabile potrebbe essere una multa: in questo preciso di non aver mai ricevuto né solleciti di pagamento né alcun tipo di notifica. Uso la prudenza ed il condizionale perché mi preme non alimentare questo gioco al massacro evidentemente pensato, studiato, e realizzato con il supporto di chi prova a screditare l’amministrazione comunale e tutti i rappresentanti istituzionali. Una cosa però è sicura: arriverò fino in fondo alla vicenda, per chiarire ogni dettaglio e chiedendo verità e il risarcimento della mia onorabilità, a chi ha riportato notizie false e a chi le ha costruite ad arte”.

© Riproduzione Riservata   
condividi: