Mondiale U20: l'Italia di Cioffi e D'Onofrio chiude ottava

Miglior risultato con la nuova formula, nell'ultima gara ancora in meta l'ala sannita

mondiale u20 l italia di cioffi e d onofrio chiude ottava
Benevento.  

Per la prima volta con la nuova formula l'Italia conquista un posto tra le prime otto al mondiale under 20 andato in scena in Georgia. Dopo la vittoria contro la Scozia e le sconfitte contro Nuova Zelanda, Irlanda e Australia, gli azzurrini sono stati battuti anche dal Galles nell'ultima apparizione alla competizione iridata. 25 a 24 il risultato finale in favore dei piccoli dragoni al cospetto di una bela Italia. Ottima la prestazione dei sanniti Cioffi e D'Onofrio con quest'ultimo ancora in meta ad inizio ripresa quando la squadra azzurra conduceva nel punteggio. “In tutte le partite di questo Mondiale siamo scesi in campo per ottenere il bottino pieno – ha esordito Carlo Orlandi - . Essere tra le prime otto squadre al mondo a livello Juniores è un risultato di prestigio, ma analizzando le prestazioni delle precedenti partite sappiamo che possiamo avere margini di miglioramento. In ogni caso la sconfitta contro il Galles non cancella quanto di buono fatto e il lavoro svolto in questi mesi. Ripartiremo con più voglia di prima cercando risultati sempre migliori”.

Gli fa eco Alessandro Troncon: “La vittoria all’esordio contro l’Irlanda ha messo in chiaro il valore di questo gruppo. Perdere non è mai bello, soprattutto quando sei in vantaggio a pochi minuti dal termine. Valutando nella complessità il torneo posso definirmi soddisfatto per le prestazioni dei ragazzi. Ci sono alcune cose da migliorare e nei prossimi mesi lavoreremo in questa direzione per essere sempre competitivi ad alto livello”. Dunque un ottima spedizione ma non bisogna cullarsi troppo sugli allori. Questi ragazzi vanno fatti crescere con pazienza e gestiti nel migliore dei modi, non possono essere loro a salvare la palla ovale italiana, ma possono dare una grossa mano alla crescita di tutto il movimento.

Tbilisi (Georgia), “Avchala Stadium” – domenica 18 giugno

World Rugby U20 Championship, Finale 7° posto

Galles U20 v Italia U20 25-24 (15-9)

Marcatori: p.t. 7’ c.p. Rizzi (0-3); 17’ c.p. Rizzi (0-6); 19’ c.p. Robson (3-6); 30’ m. Bradbury tr. Robson (10-6); 33’ c.p. Rizzi (9-10); 39’ m. Conbeer (15-9); s.t. 42’ m. D’Onofrio tr. Rizzi (15-16); 52’ c.p. Rizzi (15-19); 62’ m. Schiabel (15-24); 67’ m. Jones tr. Robson (22-24); 75’ c.p. Jones (25-24)

Galles U20: Jones; Rosser, Nicholas (73’ Lewis), Lane (66’ Edwards), Conbeer; Robson (75’ Nicholas), Morgan-Williams (53’ Blacker); Botham (53’ Ward), Jones (cap.) (50’-59’ Blackmore) (65’ Blackmore), Lewis-Hughes (55’-57’ Botham) (75’ Botham); Bradbury (70’-72’ Botham), Griffiths; Assiratti (60’ Thomas), Ship (65’ Hughes), Carre (63’ Mably)

all. Strange

Italia U20: Cioffi; De Masi, M. Zanon, Schiabel (70’ Bronzini), D’Onofrio; Rizzi, Trussardi; Licata (60’ Manni), Lamaro, Bianchi; Masselli, Cannone; Riccioni (cap.) (71’ Gavrilita), Rollero (53’ Ceciliani), Fischetti (22’-26 Rimpelli) (54’ Rimpelli)

A disposizione non entrati: Iachizzi, Fusco, Di Marco

All. Troncon, Orlandi

Arb. Jaco Van Heerden (SARU)

Cartellini: 18’ giallo a Zanon (Italia U20); 74’ rosso a Bianchi (Italia U20)

Calciatori: Rizzi (Italia U20) 5/7; Robson (Galles U20) 3/4; Jones (Galles U20) 1/1