La Casertana perde contro l'Akragas

I siciliani si impongono grazie alla rete di Longo

la casertana perde contro l akragas
Caserta.  

La sconfitta che non ti aspetti. Casertana al tappeto in casa contro l’Akragas; a decidere la rete di Longo nelle battute finali del primo tempo.

Eppure la partenza dei falchetti lascia ben sperare. Provano subito a fare la gara e le occasioni non mancano di certo, con Padovan intenzionato ad interrompere il suo digiuno. Dopo un primo tiro interlocutorio di Marotta, infatti, il centravanti si libera in area e spara una bordata che soltanto un volo incredibile di Vono riesce ad arginare. All’11’ il vantaggio sembra bello e fatto: Vono azzarda un’uscita a trequarti di campo e si scontra con un suo compagno di squadra; la palla resta lì ed Alfageme la calcia verso la porta senza guardare. Peccato, però, che la traiettoria sia indirizzata verso il fondo. Al 18’ si fa viva l’Akragas con un colpo di testa di Salvemini che termina a lato. Alla mezz’ora i siciliani hanno una buona occasione, ma Saitta spreca calciando alto da buona posizione. Al 40’ arriva la rete: Turchetta perde palla a centrocampo; parte il contropiede dell’Akragas finalizzato da Longo. Due minuti e De Marco sbaglia un intervento e regala palla a Sepe, ma quest’ultimo spreca calciando debole. Blocca Cardelli.

Nella ripresa la Casertana prova a fare qualcosa di più. De Rose si mette subito in evidenza. L’ex Matera calcia prima alto, poi si vede negare il gol da una grande parata di Vono su tiro a botta sicura. La gara si innervosisce e inizia a spezzettarsi. Al 25’ Polak scheggia la base del palo con un colpo di testa. Il neoentrato Tripicchio, poi, si libera due volte al tiro, ma l’esecuzione non è dello stesso spessore dello spunto. Al 42’ Padovan va vicinissimo al pari: il suo colpo di testa a botta sicura su cross di Galli termina di pochissimo a lato. Inutile il forcing finale. I falchetti devono mandar giù una sconfitta amara.

Redazione