Campania Ambiente, operai senza stipendio: è polemica

Il Movimento Cinque Stelle chiede audizione in Regione

campania ambiente operai senza stipendio e polemica
Napoli.  

«Quattrocento lavoratori della Campania Ambiente e Servizi, società della Regione Campania, sono oramai allo stremo e in balia dell’incertezza più assoluta. Parliamo di operai e di famiglie disperate costrette a vivere nel limbo e in tremende difficoltà economiche. Per questo motivo questa mattina, ho inviato al presidente della III Commissione permanente una richiesta urgente di audizione».

Lo dice Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle - «Questi lavoratori da mesi non percepiscono gli stipendi e vantano numerose mensilità arretrate, vittime soprattutto di una lentissima burocrazia, dell'assenza di commesse e convenzioni con le Direzioni Regionali per l'attuazione di interventi di pulizia straordinaria dei rifiuti speciali delle periferie».

«Ritardi che hanno nei fatti generato una oggettiva situazione di stallo che si ripercuote ancora una volta sui lavoratori – prosegue il consigliere regionale - I 400 dipendenti, continuano a vivere una situazione pesantissima, non è la prima volta che denunciamo tutto questo. Non è più possibile perdere tempo - conclude Saiello - la Regione faccia il suo dovere, si attivi seriamente per garantire sia il pagamento degli stipendi arretrati e per salvaguardare i livelli occupazionali».