Sgominata banda di falsari: hanno smerciato milioni di euro

Operazione della finanza. Nella rete una organizzazione molto complessa.

sgominata banda di falsari hanno smerciato milioni di euro

Dalla Campania sono arrivati a diffondere banconote false in tutta Europa, finoa lla Colombia. Hanno utilizzato sistemi molto sofisticati. Dei veri “maestri nel ramo. Legati alla Napoli Group. A capo un ex tipografo.

Napoli.  

Una fabbrica di soldi falsi. Due stamperie e deici milioni pronti per essere immessi sul mercato. L'inchiesta del nucleo di polizia tributaria e del nucleo speciìale di polizia valutaria della guardia di finanza di Napoli hanno sgominato una banda con riferimenti che arrivavano in Austria, Germania e altri Paesi dell'Unione europea, fino alla Colombia. E che risulta collegata al Napoli Group, ritenuto dagli inquirenti il più rilevante gruppo di falsari in azione in Italia.

L'inchiesta è stata coordinata dalla procura di Napoli, diretta da Francesco Greco.

Il presunto capo dell'organizzazione sarebbe un 40enne di Carinaro, comune in provincia di Caserta. Un ex tipografo, in grado quindi di conoscere nei dettagli l'arte della contraffazione a mezzo stampa.

Gli inquirenti hanno ricostruito la fitta rete di contatti che ha consentito alla banda di smerciare ovunque le banconote false. Punto di partenza le zone di Giugliano e Aversa. Nell'inchiesta è stata preziosa anche la collaborazione dell'Europol.

La banda ha utilizzato sistemi estremamente sofisticati per stampare le banconote. Dei veri specialisti.

© Riproduzione Riservata   
condividi: