Foce del Sarno, Alfieri incalza Ascione: «Racconta solo bugie»

L'esponente del centrodestra chiede un confronto pubblico all'avversario da tenersi a Rovigliano

foce del sarno alfieri incalza ascione racconta solo bugie
Torre Annunziata.  

Ancora polemiche a Torre Annunziati fra Ciro Alfieri e Vincenzo Ascione, che si giocheranno la partita del Municipio al ballottaggio. Lo scontro politico fra i due è sempre sulla questione della seconda foce del Sarno.

«Siamo riusciti a trovare la determina 233/2017 che è “scomparsa” dal sito dell'Arcadis. All'interno c'è scritto a chiare lettere che il responsabile del procedimento ha dato il via libera per la pubblicazione del bando di gara. L'iter è in fase avanzata. Il Pd locale ha mentito ai cittadini e sta continuando a farlo». afferma Ciro Alfieri, candidato del centro destra.

«Dicono che la delibera regionale è solo esplorativa e tutto verrà fatto con la collaborazione dei cittadini. È tutto falso e stanno prendendo tempo per arrivare a domenica - aggiunge Alfieri -. Noi vogliamo sottolineare con forza le loro bugie carte alla mano». La posizione del candidato sindaco Ciro Alfieri è chiara e rinnova il suo invito all'avversario per un confronto pubblico a Rovigliano.

«Sono dei bugiardi, e come le dicono su Rovigliano, diranno bugie anche sul resto della città. Ecco la determina che era “scomparsa” dal sito dell'Arcadis. Il responsabile del procedimento ha dato il via libera per la gara d'appalto. Oltre 69 milioni di euro di cui più di 50 vincolati solo alla realizzazione scolmatore. Un affare per le ditte “amiche”. La maggior parte dei fondi è spendibile solo per la seconda foce del Sarno. Leggete le carte, altro che collaborazione con i cittadini o “non toglie niente e mette niente” e “delibera esplorativa” come disse Ascione. C'è anche la determina che parla chiaro. Ha mentito dinanzi al suo quartiere, alla sua gente. Che farà col resto della città? Vogliamo un confronto pubblico con lui dinanzi ai cittadini di Rovigliano».