Buona la prima per il Benevento 5

I sanniti si impongono sul campo dell'Acerrana

buona la prima per il benevento 5
Cercola.  

Buona la prima per il Benevento 5 che nella gara d’esordio del torneo di serie C1 ha espugnato il terreno di gioco dell’Acerrana con un sofferto 7-6 grazie ad un gol di Iannelli a tre minuti dal triplice fischio.

PRIMO TEMPO - Senza Nico Serino ancora alle prese con i postumi di un problema fisico che si trascina dallo scorso campionato, i sanniti hanno avuto un ottimo approccio alla gara andando quasi subito sul 2-0 con le reti di Iannelli e Perugini, salvo poi subire il 2-1 dell’Acerrana che ha riaperto la gara. I giallorossi hanno poi sfiorato più volte il terzo gol fallendo anche un tiro libero ma in generale, nella prima frazione, è stata più che positiva la prova dei ragazzi di mister Corino e si è rivelato ottimo il contributo dei tanti giovani gettati nella mischia.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il 3-1 di Iannelli è sembrato il colpo del possibile ko per l’Acerrana ma i napoletani sono stati bravi a non disunirsi agguantando il 3-3, salvo poi assistere ad un nuovo allungo dei giallorossi che sono andati sul 5-3 con i gol di Villani (palla piazzata nell’angolo) e Perugini. Nuovamente in vantaggio di due reti, gli ospiti hanno ricommesso l’errore di abbassare troppo la tensione e l’Acerrana si è riportata sul 5-5 a pochi minuti dal triplice fischio. Il successivo botta e risposta (in gol Perugini per il Benevento 5) ha aperto la gara a qualsiasi soluzione creando i presupposti per un finale di gara thrilling deciso da una magia di Iannelli che ha spedito la sfera nel sette per il definitivo 7-6 per la truppa di mister Corino. Gioco, partita, incontro.

SPOGLIATOI – "Abbiamo a mio avviso sofferto troppo complicandoci la vita – ha commentato il dg Antonio Collarile – ma quello che contava era vincere e ci siamo riusciti. L’esordio in campionato è sempre una incognita e voglio fare il mio plauso a tutta la squadra per aver stretto i denti quando ha subito il ritorno dell’Acerrana. Bisognerà migliorare proprio nella gestione di alcune fasi ma il tempo è dalla nostra parte e sono sicuro che impareremo a non commettere più gli errori posti in essere contro la compagine napoletana. Questa è una vittoria che pesa e che fa morale, ottenuta contro una squadra molto temibile e che darà del filo da torcere a molti. Per quanto riguarda la nostra prestazione, mi hanno piacevolmente sorpreso i giovani che hanno dimostrato di essere all’altezza del compito dando un contributo prezioso alla causa. Bene anche Iannelli e Perugini già in forma strepitosa così come tra i pali si è mosso alla grande Prozzillo, ma tutti hanno risposto presente quando sono stati chiamati in causa. Ora non dobbiamo commettere l’errore di esaltarci perché non è stato ancora fatto nulla. Voglio infine ringraziare la società dell’Acerrana per la splendida accoglienza che ricambieremo con grande piacere nel girone di ritorno".   

Redazione