Amatori Napoli, il presidente D'Orazio racconta la sua società

La squadra partenopea parteciperà al campionato di serie B

amatori napoli il presidente d orazio racconta la sua societa
Napoli.  

L'Amatori Napoli sogna in grande. La serie A è l'obiettivo ma senza mai perdere di vista la crescita dell'intera società e di tutto il movimento partenopeo. Lo scorso anno la squadra del presidente D'Orazio ha sfiorato il clamoroso salto di categoria. “Nel primo campionato di serie B abbiamo disputato la finale promozione, siamo stati la sorpresa -racconta il massimo dirigente-. Per questa stagione abbiamo provato a rinforzarci, sono entrati dei ragazzi delle giovanili che hanno giocato la finale scudetto e abbiamo una età media di 23 anni”.

Dunque innesti di qualità per la squadra di mister Fusco. “ Ci tengo a precisare che siamo una squadra di dilettanti a “km zero”, insomma tutti napoletani. Ci poniamo la missione di consolidare le prestazioni dello scorso anno anche se tutte le altre squadra ci studieranno e ci aspetteranno al varco dopo quanto fatto vedere nel campionato scorso”. Nella serie B 2017-2018 saranno rappresentate tre città importantissime come Napoli, Catania e Roma.

“La favorita? Ovviamente la Capitolina, ha un roster importante essendo retrocessa dalla serie A e poi c'è Catania che vuole tornare grande”. Nonostante la concorrenza l'Amatori deve credere all'impresa. “Ripetersi è sempre più difficile, noi restiamo sereni e umili, non cogliere la promozione non sarebbe certamente un dramma”.

La palla ovale campana spesso è sembrata essere poco coesa soprattutto politicamente, ma i rapporti della società del presidente D'Orazio con il Rugby Benevento sono ottimi. “C'è una fattiva collaborazione e quando ci sono idee diverse ragioniamo insieme. Il presidente Palumbo è un amico e in questi giorni ci è venuto a far visita a Napoli”. Una visita che, dopo l'amichevole di domenica scorsa al Pacevecchia, ha dato vita ad un'altra simpatica iniziativa. “Mente parlavamo ho fatto notare a Rosario che domenica è in programma il derby di calcio tra Napoli e Benevento, a quel punto gli ho proposto un replay di quello rugbystico”.

Proposta accolta positivamente e domenica al Pacevecchia si svolgerà addirittura un triangolare con Amatori Napoli, Ottopagine Rugby Benevento e Arechi Salerno. “Come al solito sarà un piacere venire a giocare a Benevento, sono per noi sfide importantissime contro una squadra di categoria superiore. Sarà un derby nel derby, anche se devo dire che nel rugby comanda Benevento mentre nel calcio Napoli fa la parte del Leone”.

L'Amatori Napoli è una società in grossa crescita e questo rende felice il massimo dirigente. “Da quando abbiamo ottenuto l'ex Base Nato di Bagnoli le cose sono cambiate. Abbiamo creato una bella realtà di cui il territorio napoletano aveva bisogno. Abbiamo costruito anche un nuovo campo in sintetico e una club house che sta funzionando alla grande.