Antiche suggestioni: al via la corsa a piedi nudi sul monte

Successo per  l’escursione al Monte San Giacomo e per le visite guidate a Palazzo Mucci

antiche suggestioni al via la corsa a piedi nudi sul monte
Salvitelle.  

Successo di partecipazione per l’escursione al Monte San Giacomo nell’ambito di Antiche Suggestioni. Il progetto co-finanziata da fondi POC Campania 2014/2020 della Campania è stato redatto dalla dott.ssa Maria Antonietta Scelza, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Salvitelle.

L’escursione in montagna è stata resa possibile anche grazie all’associazione sportiva “Caggiano escursioni verticali” iscritta alla federazione italiana escursionismo.  Domani all’antica tradizione della Corsa a piedi nudi tra l’intricata e spinosa vegetazione del monte San Giacomo che termina con l’arrivo dei corridori in Chiesa  e l’attesa lotta greco-romana.

Di particolare suggestione anche la visita guidata al centro storico del grazioso borgo del Tanagro. Di particolare interesse la visita al Palazzo Mucci grazie alla preziosa disponibilità della dott.ssa Giulia Mucci. I turisti e gli amanti della storia e della cultura locale hanno avuto la possibilità di apprezzare l’inestimabile patrimonio storico-artistico contenuto nel Palazzo storico.

Libri e quadri antichi custoditi in una sede di grande pregio storico.

“Ringrazio la dott.ssa Giulia Mucci che grazie alla sua disponibilità ci ha permesso di visitare la dimora di famiglia che è un pezzo di  storia per Salvitelle, una visita suggestiva che ci ha fatto rivivere le antiche suggestioni di uno splendido Palazzo dai profumi antichi – ha spiegato l’Assessore Maria Antonietta Scelza –  Invito tutti domani a Salvitelle ad assistere alla tradizionale corsa a piedi nudi al Monte San Giacomo e la lotta Greco-Romano. Credo che iniziative di questo genere siano fondamentali per la promozione turistico-culturale della nostra area”.

La corsa a piedi nudi

Le origini della manifestazione si perdono nel tempo.

Secondo alcune testimonianze, la gara podistica risalirebbe al 1791 quando, ai tempi della dominazione francese, la Serra San Giacomo fu campo di esercitazione. I pastori del posto per beffarsi dei soldati francesi gareggiavano con loro compiendo un’ascesa e una discesa dal monte a piedi scalzi tra l’intricata e spinosa vegetazione del monte San Giacomo.

La lotta Greco – Romana

Le radici della manifestazione “Corsa podistica a piedi nudi dalla Serra San Giacomo e lotta greco-romana” affondano nella notte dei tempi. Fino al 1791, anno in cui fu introdotta la corsa a piedi nudi, i festeggiamenti prevedevano solo la lotta Greco – Romana che, a sua volta, ha origini antichissime.

Di questa singolare attività non si conoscono le precise origini ma è un dato di fatto che si tratta di una rievocazione storica di un’antica tradizione, la lotta tra pastori, risalente al Pentathlon dell’antica Grecia.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO DI DOMENICA 27 AGOSTO 2017

Ore 11.00 Processione in onore di San Sebastiano Martire (Santo Patrono di Salvitelle)

Ore 17.00 Corsa a pedi nudi dal Monte Serra San Giacomo

ore 18.00  Lotta Greco-Romana in piazza San Sebastiano Martire

ore 18 apertura stand gastronomici

ore 19.00 Esibizione “Amici della musica” di Angri

ore 21.00 Mostra fotografica “L’occhio e la memoria” a cura di Sebastiano Scelza

ore 21.00 Concerto Bandistico