Neonata morta: imputazione per 4 medici

Decisa dal gip. La morte della piccola sarebbe avvenuta per una sofferenza fetale prenatale acuta

neonata morta imputazione per 4 medici
Nocera Inferiore.  

 Sono quattro i medici tirati in ballo dall'imputazione coatta disposta dal gip dopo la richiesta di archiviazione, presentata dalla procura di Nocera, dell'indagine sulla bimba morta nel grembo materno nel maggio del 2014. L'inchiesta coordinata dal pm Amedeo Sessa era stata innescata? dalla denuncia alla polizia di una 29enne di Pagani e di suo marito, dopo la perdita della loro piccola all'ottavo mese di gravidanza. La donna era arrivata in ospedale con forti dolori all'addome, era stata dimessa dai sanitari, dai quali era poi tornata dopo alcune ore con l'utero dilatato. Era stata ricoverata all'Umberto I, ma già non c'era il battito della piccola.

L'autopsia era stata effettuata dal medico legale Giovanni Zotti. A seguire, alcuni esposti che avevano riguardato la posizione del medico curante, in servizio anche nel nosocomio nocerino. Era presente, ma non aveva visitato la paziente.. La morte della piccola sarebbe avvenuta per una sofferenza fetale prenatale acuta. Quattro le persone  raggiunte da un avviso di garanzia: tra queste il medico del pronto soccorso e la dottoressa che aveva eseguito  il taglio cesareo. Ora l'imputazione coatta e l'inevitabile fissazione dell'udienza preliminare, al termine della quale il giudice stabilirà se la drammatica vicenda debba o meno approdare al dibattimento..

Redazione Salerno

 

© Riproduzione Riservata   
Ultima modifica 20/5/2017 11.40
condividi: