De Magistris chiude la due giorni Anci a Salerno

"Senza risorse enti locali costretti a tagliare i servizi"

de magistris chiude la due giorni anci a salerno
Salerno.  

Si chiude la due giorni promossa dall'Anci nazionale giovani organizzata al Grand Hotel di Salerno. Dopo la visita del governatore campano Vincenzo De Luca e del ministro per il Mezzogiorno Claudio De Vincenti ieri, oggi è toccato al primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris e alla fascia tricolore barese Antonio Decaro.

Ai microfoni di Otto Channel (l'intervista completa andrà in onda durante il tg delle ore 14) l'inquilino di Palazzo San Giacomo ha riconosciuto che, rispetto al premier Renzi, con Gentiloni c'è maggiore propensione al dialogo istituzionale.

“Non dobbiamo più chinare la testa per sederci al tavolo”, le parole di De Magistris che poi ha sottolineato la necessità di puntare, concretamente, sul Mezzogiorno. Per farlo, bisogna invertire il trend di tagli drastici di risorse senza le quali gli Enti locali sono destinati a collassare.

Per Decaro, che è anche presidente nazionale Anci, è fondamentale il cambio di rotta impresso dall'Esecutivo in materia di sicurezza: “Noi sindaci non vogliamo essere sceriffi, ma dare risposte concrete alle preoccupazioni dei cittadini”, le parole del sindaco di Bari. 

Redazione Salerno

© Riproduzione Riservata   
Ultima modifica 18/3/2017 21.54
condividi: