La partita del portiere: Gomis sempre più sicuro

Nessuna parata di rilievo, ma grande personalità per il pipelet granata

la partita del portiere gomis sempre piu sicuro
Salerno.  

Se la retroguardia ha ritrovato compattezza dopo un girone di andata negativo, gran parte del merito è di un portiere arrivato in punta di piedi e che, settimana dopo settimana, ha saputo conquistare la fiducia dell'allenatore e di tutti i difensori. Alfred Gomis è indubbiamente il valore aggiunto di questa Salernitana, un numero uno di spessore per la categoria che ha rimpiazzato nel migliore dei modi Pietro Terracciano strameritando la maglia da titolare. Se nelle prime esibizioni stagionali aveva alternato ottimi interventi a qualche uscita goffa ed imprecisa, in queste ultime partite l'ex pipelet di Torino e Trapani è stato un baluardo quasi insuperabile per gli attaccanti avversari. Se con Benevento e Brescia i suoi miracoli avevano tenuto a galla i granata, oggi non ha dovuto compiere interventi straordinari, ma ha avuto il merito di guidare con saggezza il reparto difensivo palesando una certa personalità sulle palle inattive. Nella ripresa, in due occasioni, ha anticipato Caputo uscendo tempestivamente e senza paura, nel finale ha invece bloccato senza grossi problemi un tiro dai 16 metri di Moscati. Per la quinta partita su nove, dunque, Gomis ha mantenuto la porta inviolata: appena 7 le reti incassate, due su calcio di rigore. Che la società, dietro le quinte, stia già lavorando con il Torino per il rinnovo del prestito?

Gaetano Ferraiuolo

© Riproduzione Riservata   
condividi: