Cojocaru agli ordini di Genovese: Bollini prende nota

Il portiere non ha ancora firmato, ma potrebbe essere il titolare

cojocaru agli ordini di genovese bollini prende nota
Salerno.  

Arrivato ieri sera intorno alle ore 20 a Roccaporena, Valentin Cojocaru sta svolgendo in questo momento il suo primo allenamento con la maglia della Salernitana. Pur non avendo ancora firmato ufficialmente alcun contratto, l'ex portiere del Frosinone è stato indicato dal direttore sportivo e dagli addetti ai lavori come un rinforzo di spessore per la squadra del futuro, magari affiancandogli un elemento di maggiore esperienza e che possa aiutarlo nel suo percorso di crescita. In realtà, almeno nelle idee di Lotito e Mezzaroma, Cojocaru dovrebbe essere il titolare inamovibile affiancato dal giovane Adamonis, prodotto del vivaio laziale in procinto di firmare un contratto annuale con la Salernitana. Tutto, come sempre, passerà per il placet di Bollini che, perso Gomis, sa bene di quanto sia delicato il ruolo del numero uno, soprattutto in una piazza come Salerno che non perdona praticamente nulla.

Al termine di questa settimana, il tecnico si confronterà con il preparatore dei portieri Gigi Genovese e stilerà una prima relazione da sottoporre all'attenzione della proprietà e del diretotre sportivo che, nel frattempo, sotto traccia continua a sondare altri profili: la pista Vigorito sembra sfumata (ma l'ex Vicenza non è mai stato vicino alla Salernitana, nè ci sono stati incontri con il procuratore), Seculin accetterebbe soltanto in caso di titolarità garantita, dell'affare Pelagotti si è parlato diffusamente ed è una parentesi definitivamente chiusa (chi ben lo conosce parla di un ragazzo assai amareggiato dal punto di vista umano), mentre continua a proporsi l'esperto Agazzi. La domanda dei tifosi è lecita: non è troppo rischioso partire soltanto con Adamonis e Cojocaru che, per quanto interessanti in prospettiva, sono ancora molto giovani e assai inesperti? Al campo l'ultima parola.

Gaetano Ferraiuolo