Bernardini: il quarto uomo ha detto che non era rigore

L'onestà del difensore: "Sono preoccupato, concediamo troppo"

bernardini il quarto uomo ha detto che non era rigore
Salerno.  

In sala stampa ha parlato anche Alessandro Bernardini, come al solito molto schietto nella sua analisi: <<Vi posso assicurare che sono molto dispiaciuto, mi avrebbe fatto veramente piacere affrontare una squadra di serie A. Quando a 20 minuti dalla fine stai vincendo 2-0 fuori casa devi assolutamente portare a casa il risultato, non puoi subire una rimonta del genere. Bisogna essere onesti: fosse finita 2-0 probabilmente avremmo masherato alcune disattenzioni difensive sulle quali, invece, dobbiamo lavorare. Non dico che sono preoccupato, siamo soltanto ad agosto e se proprio dobbiamo sbagliare è meglio che accada adesso: mi piacerebbe, però, rivedere la Salernitana organizzata e attenta della seconda parte dello scorso campionato. Concediamo troppo, il Carpi ha avuto diverse occasioni: da mercoledì riprenderemo la preparazione consapevoli che stasera è stato un ottimo allenamento per noi, a cospetto di un avversario che ha due attaccanti molto forti fisicamente e che hanno corso per 120 minuti>>.

Bernardini svela un retroscena: <<Subito dopo la partita mi sono confrontato con il quarto uomo, mi ha detto che a suo avviso avevo preso il pallone e non c'erano gli estremi per fischiare quel rigore. Non sappiamo come sarebbero andate le cose, ma quell'episodio indubbiamente ha inciso tanto: credo di essere intervenuto in modo regolare, è il loro attaccante che mi è venuto addosso, ma l'arbitro ha visto diversamente. Sono veramente curioso di rivedere le immagini. Peccato, torniamo a casa con tanto amaro in bocca, ma con la consapevolezza che dobbiamo imparare da questa serata>>. 

Infine sulle palle inattive: <<Sinceramente bisogna dare anche i meriti all'avversario: Concas ha fatto uno stacco perfetto e ha segnato un bel gol. Soprattutto in questo momento della stagione, sono gli episodi a decidere le gare e anche noi stiamo sfruttando tanto i calci piazzati: è accaduto stasera, ma anche contro Ascoli e Alessandria. L'anno scorso è stato un problema, quest'anno stiamo lavorando molto per migliorare a livello di singoli e di collettivo>>.

Gaetano Ferraiuolo