Salta un'altra panchina in serie B

La decisione nell'aria da settimane. Acquisto di esperienza per il Bari

salta un altra panchina in serie b
Salerno.  

Come detto anche questa mattina, a Brescia la situazione di Boscaglia era incandescente. Il cambio di società a fine mercato lasciava presagire un possibile ribaltone tecnico e così, dopo lo 0-3 di Vercelli e lo scialbo pareggio di Terni, il presidente Cellino ha deciso: via uno dei tecnici più apprezzati della categoria dopo gli ottimi risultati ottenuti soprattutto a Trapani e con lo stesso Brescia due anni fa, ecco Pasquale Marino, a sua volta reduce dal disastroso terzo posto con il Frosinone e da quell'indimenticabile semifinale play off persa in casa contro il Carpi in 11 contro 9 tra lo stupore di tutti. Il patron, intercettato dai colleghi del "Giornale di Brescia", ha motivato così la sua decisione: <<Cambio guida tecnica con dispiacere. Non è una questione di classifica e punti: il fatto è che non conosco bene Boscaglia e così non riesco a conoscere bene la squadra. Ho paura di retrocedere e ho bisogno di più certezze>>. Marino esordirà già sabato pomeriggio, ma naturalmente avrà bisogno di tempo per trasmettere le sue idee alla squadra. Altra ufficialità: il Bari ha preso il difensore centrale Diakitè, svincolatosi dopo la salvezza ottenuta a Terni e accostato da qualcuno anche alla Salernitana pur non essendo mai stato contattato dalla dirigenza.

Gaetano Ferraiuolo