Il carrellino della Polfer la nuova attrazione in Fiera

Villani: “Onorati di ospitare la Polfer di Napoli e l'evento Train to be cool”

il carrellino della polfer la nuova attrazione in fiera

La curiosità...

Venticano.  

Il 2018 è stato un anno proficuo sul fronte dei risultati positivi incassati dal Dipartimento Polfer della Campania diretto da Michele Maria Spina in termini di operatività e di contrasto ai reati più diffusi.

Il 2019 non sarà da meno alla luce dell'esordio, decisamente positivo, per il personale, altamente qualificato, che ha saputo rispondere in maniera decisamente positiva alle istanze di sicurezza imposte dalla trasformazione del mondo ferroviario, e la relativa rivoluzione dell'attività di vigilanza e prevenzione che riguarda proprio le stazioni ferroviarie, obiettivi sensibili e punti nevralgici di snodo del traffico umano, grazie alla introduzione di un nuovo dispositivo di sicurezza messo a punto proprio a Napoli da quando il Compartimento Polfer Campania è passato, esattamente un anno fa, sotto la direzione del Dirigente Superiore Michele Maria Spina.

E questa straordinaria esperienza, unitamente alle novità che hanno interessato questa specialità della Polizia di Stato, sta affascinando i visitatori, sempre più numerosi, che dalla giornata inaugurale di ieri hanno fatto capolino nello stand della Polfer, ubicato all'ingresso del Quartiere Fieristico di Venticano, per chiedere ulteriori informazioni sulle attività condotte dal personale della Polizia Ferroviaria della Campania nelle maggiori stazioni della regione ma anche in quelle minori oltre al servizio scorte effettuato sui treni. Il dispositivo desk e il controllo bagagli col metal detector avviato presso la stazione di Napoli Centrale sotto la magistrale regia operativa del dirigente compartimentale, Michele Maria Spina, è stato il primo in assoluto del genere in Italia. Dispositivo preso poi a modello dai Compartimenti Polfer di altre regioni del Paese.

La Polfer della Campania è stata però la prima a raccogliere la sfida proveniente dalla modernizzazione indirizzando così le proprie strategie volte a incrementare la visibilità delle pattuglie e ottimizzandone nel contempo le modalità di controllo in un'ottica di valorizzazione delle risorse. Grazie, dunque, all'istituzione di posti avanzati di controllo evidenziati col posizionamento di nastri tendiflex e di desk contrassegnati dal logo istituzionale della Polfer si è raggiunto un duplice obiettivo: le persone all'ingresso e in uscita hanno l'immediata percezione della presenza e della operatività delle forze dell'ordine. Nel contempo, chiunque accede in stazione passa sotto lo sguardo dei poliziotti che possono monitorare più agevolmente gli ingressi e individuare così eventuali sospetti da sottoporre a controllo identificativo. 305 sono gli operatori, 1094 i chilometri di linea ferroviaria e 125 le stazioni campane, 12 gli uffici territoriali e una sala operativa attiva h24: sono questi i numeri, significativi, che fanno della Polfer una specialità all'avanguardia.

E ancora: 13.305 servizi di vigilanza, 3.902 servizi di pattuglia a bordo treno, 8.356 treni scortati, 172 pattuglioni straordinari, 820 pattugliamenti lungo linea, 1.817 veicoli controllati, 191.084 persone identificate, 125 arrestati e 561 denunciati. Sono i numeri del bilancio dell'attività operativa della Polfer Campania relativi al 2018. “Siamo onoratissimi di avere alla 42^ Campionaria di Venticano la Polfer diretta dal questore Spina- ha commentato il presidente della Pro Loco, Luigi Villani-. In fiera ospitiamo solo le eccellenze, e non vi è più eccellenza della Polfer della Campania in questo particolare momento storico per la sicurezza del nostro Paese. I dati raggiunti sono eloquenti di un lavoro certosino e capillare svolto con assoluta dedizione e senso del dovere dal personale della Polfer. Siamo grati per quanto fanno in favore della sicurezza di chi viaggia”.
Il carrellino chiuso, ultima creatura della Polfer Campania, posizionato all'ingresso dello stand, è diventato subito l'attrazione della 42^ Campionaria di Venticano unitamente alla divulgazione da parte del personale competente delle attività svolte dentro le stazioni e sui treni . Infatti, in questi due giorni di fiera lo stand è stato preso d'assalto dai visitatori oltre che dai bambini e dai ragazzi che hanno curiosità a sapere del lavoro portato avanti con successo dalla Polfer. Lunedì 29 aprile, alle ore 10.30, nella sala convegni del Quartiere Fieristico il personale competente della Polfer terrà una dimostrazione per le scolaresche, 'Train to be cool', l'ennesima lodevole iniziativa di promozione della cultura della legalità e della sicurezza ferroviaria che la Polfer della Campania porta in giro nelle scuole di ogni ordine e grado proprio per sensibilizzare sin dalla più tenera età sui rischi che si corrono quando non si rispettano le regole, dentro e fuori le stazioni ferroviarie.

Nella stazione di Napoli centrale, grazie a una innovativa strategia di prevenzione, i reati hanno avuto un decremento del 50%. La Polfer Campania, infine, è presente da oggi anche al Comicon, in corso a Napoli, per presentare il progetto didattico 'Train to be cool' che sta riscuotendo un successo strepitoso nelle scuole della regione.