L'Aiff diretto da Annarita Cocca verso il momento clou

"Cinema, scienza e arte: visioni trasversali"

l aiff diretto da annarita cocca verso il momento clou

Ariano international film festival: "La matematica non delude mai"

Ariano Irpino.  

L'Aiff diretto da Annarita Cocca (nella foto repertorio in una delle precedenti edizioni), verso il momento clou.

Si è tenuto al Museo Civico della Ceramica di Ariano Irpino un interessante convegno sui rapporti della settima arte con il ragionamento scientifico. L'iniziativa nell'ambito di Aiff è stato organizzato in collaborazione con la sezione Mathesis di Napoli (Società Italiana di Matematica e Fisica fondata nel 1895).

“Cinema, Scienza e Arte: visioni trasversali” ha offerto al suo uditorio la possibilità di riflettere sui rapporti che possono intercorrere tra espressioni dell’ingegno umano all’apparenza così differenti.

Cinema, arte e scienza sono intercambiabili e si aiutano reciprocamente ed è la matematica a permettere questo affascinante trait d'union.

Al convegno, pensato per l’Aiff 2019 da Ivanoe Cocca (Unisannio), hanno preso parte il Prorettore dell’Università del Sannio Massimo Squillante, Ferdinando Casolare (Unisannio - Uninapoli Federico II) Mario Mandrone docente (Unisannio).

Partendo dalle connessioni fra cronofotografia (una sorta di antenata del cinema di animazione) e scienza, i relatori hanno messo in luce i rapporti che accomunano queste discipline.

Il tema del tempo e del suo eterno ritorno è stato affrontato dal Prorettore Squillante.Il cinema tra matematica e politica da Lucio Lombardo Radice a Mario Martone è stato argomento di relazione del Prof. Casolare. Le “Matematiche…visioni” il soggetto affrontato dal Prof. Mandrone.

Tutti e tre i relatori oltre alla loro carriera di studiosi e docenti universitari sono da anni impegnati nell’organizzazione di eventi divulgativi inerenti le connessioni tra la matematica e le altre discipline rivolte sia agli studenti che ad un uditorio più adulto.  Citando la pellicola “Dans la Maison” del regista François: la matematica non delude mai.