Francesco Corbo festeggia 100 anni

La storia del Cavaliere Corbo prigioniero in Africa per ben 6 anni durante la Seconda Guerra

francesco corbo festeggia 100 anni
Benevento.  

Festa grande oggi a contrada San Vitale di Benevento per i 100 anni del cavaliere Francesco Corbo, già presidente provinciale dell'Associazione nazionale Combattenti e reduci.

Un secolo di vita per il signor Franco che oggi spegnerà le 100 candeline tra l'affetto dei suo familiari, i figli Ida, Antonio e Alba i generi Vincenzo e Carmine la nuora Maria i nipoti William, Iole, Jonathan, Manuel, Cinzia e Francesca i pronipoti Sofia, Benedetta, Federico, Giulio, Ilaria, Gaia, Gabriele, Sveva, Greta e Silvia che gli augurano ancora lunga vita in buona salute e grande serenità.

Nato il 16 aprile del 1919 nel comune di Casalduni, la famiglia di Francesco Corbo nel 1930 si trasferisce da Casalduni a Benevento. Uno spostamento che comportò un dispendio economico importante per la famiglia Corbo che comprò un casolare. A quel punto il grande passo era stato compiuto e per questo, genitori e figli si dedicano al lavoro dei campi per estinguere i debiti.

Francesco è il secondogenito di 6 figli (4 fratelli e 2 sorelle) è attualmente l'unico vivente.

A 17 anni , nel 1936, rimane orfano di padre. A 20 anni, alla fine 1938, viene chiamato alle armi e spedito in Nord Africa a combattere nella Seconda Guerra Mondiale.

Nel 1940 viene fatto prigioniero e costretto a rimanere fra Tunisi e Bengasi fino al 1946 quando, dopo 6 anni, ritorna finalmente a casa.

Comincia a lavorare svolgendo i mestieri più umili per mettere su famiglia. Nel 1948 si sposa con la signora Nunzia Ricci (nella foto con la moglie 98enne) e nascono tre figli.

Nel 1956 supera un concorso per cantoniere stradale nell'Amministrazione provinciale e viene assunto. Fino al 1983 si è occupato del tratto di strada compreso fra ospedale Rummo e la frazione Pastene, poi la pensione.

Una nuova vita per Francesco che con dedizione quotidiana continua a curare i propri terreni e si dedica, oltre che ai nipoti e alla famiglia, all'Associazione Combattenti e Reduci di Benevento. Sempre presente con il gonfalone dell'associazione, Franco ha partecipato a numerose manifestazioni e ricorrenze nel Sannio e non solo. Giovedì prossimo parenti, amici  ed amministratori festeggeranno Franco presso la sua abitazione.
Al cavaliere ufficiale Francesco Corbo gli auguri di buon compleanno da tutta la redazione di Ottopagine.it