Reddito di cittadinanza usato per pagare i prestiti a strozzo

Gli strozzini si facevano consegnare anche le card prendendo i soldi del reddito di cittadinanza

reddito di cittadinanza usato per pagare i prestiti a strozzo

I soldi del reddito di cittadinanza usati per ripagare i soldi chiesti agli strozzini. E' quanto emerso dalle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dalla procura di Nola che hanno portato all'arresto di una donna (posta ai domiciliari) e al divieto di dimora con obbligo di firma per il marito, la figlia e il genero.
Le indagini sono partite dopo la denuncia di una coppia di coniugi: avevano chiesto e ottenuto un prestito dalla donna posta ai domiciliari. Per la restituzione tuttavia erano applicati tassi d'interesse che arrivavano anche al 340 per cento annuale, e per arrivare a quelle somme prendevano non solo denaro contante, ma anche le card con le somme derivanti prima dal reddito di inclusione e poi del reddito di cittadinanza.