Turismo organizzato: migliaia di operatori a Napoli

Delegazione uzbeka con l’Irepi e Italian Network alla Borsa Mediterranea del Turismo

turismo organizzato migliaia di operatori a napoli

Giunto alla ventiduesima edizione, l’incontro B2B fra i professionisti del turismo organizzato richiamerà diverse migliaia di operatori...

Napoli.  

Si rinnova alla Mostra d’Oltremare di Napoli, da venerdì 23 a domenica 25 marzo, l’appuntamento con la Borsa Mediterranea del Turismo. Giunto alla ventiduesima edizione, l’incontro B2B fra i professionisti del turismo organizzato richiamerà diverse migliaia di operatori. 

Durante i lavori della prima giornata tra i protagonisti vi sarà l’Uzbekistan, la Perla dell’Asia centrale, con un desk del suo Consolato onorario in Caserta per presentare le potenzialità turistiche. Insieme al Console onorario dell’Uzbekistan in Caserta, avv. Vittorio Giorgi, interverranno Rustam Kayumov, Consigliere-Incaricato d’Affari dell’Ambasciata dell’Uzbekistan in Italia e Khushnud Artikov, Direttore Generale dell’Uzbekistan Airways di Roma. 

Accompagneranno la delegazione anche gli analisti dell’Istituto di ricerca di economia e politica internazionale con il segretario, Margherita Cattolico e il responsabile alla comunicazione della società pugliese Italian Network, nonché presidente dell’Irepi, Domenico Letizia. 

L’Uzbekistan presenterà le sue 4 città storiche di Samarcanda, Bukhara, Khiva e Shakrisabz, ubicate sull’antica Via della Seta e riconosciute dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità,nonché la sua splendida e moderna capitale, Tashkent. Recentemente l’Uzbekistan ha raddoppiato i collegamenti aerei da Roma e Milano per Tashkent (durata 6 ore) e diminuito le tariffe. 

Fortedei suoi 32 milioni di abitanti, sta rafforzando i rapporti con l’Italia e, soprattutto, con la regione Campania, nel settore della cooperazione della cultura e del turismo. Va ribadito che i consumatori e gli operatori economici uzbeki sono fortemente attratti dai prodotti “Made in Italy”. 

La tendenza positiva dell’interscambio nel 2016 riflette l’andamento degli investimenti realizzati dalle imprese italiane nello sviluppo, nella differenziazione della gamma di prodotti e nella ricerca di soluzioni tecnologiche. Diffondere la conoscenza dell’Uzbekistan, attraverso il turismo, non può che agevolare i rapporti economici e politici tra il paese asiatico e l’Italia. 

La visita della rappresentanza diplomatica uzbeka avviene in occasione della festa del Navruz che rappresenta l’inizio di un anno nuovo sul calendario orientale, simboleggia le tradizioni e i costumi di tali popoli. Inoltre, grazie alla collaborazione del Consolato Onorario di Caserta, l’Istituto di ricerca di economia e politica internazionale e la società italian Network si svilupperanno idee per incrementare ulteriormente i rapporti commerciali, turistici e politici tra Uzbekistan e Italia.