Al via in Campania l'Academy per il restauro

Lectio magistralis del soprintendente alle belle arti e paesaggio di Napoli Luciano Garella

al via in campania l academy per il restauro

Domani all’Acen la presentazione e una lectio magistralis del soprintendente alle belle arti e paesaggio di Napoli - Luciano Garella

Napoli.  

 

Sarà presentato domani, giovedì 10 gennaio alle ore 10, nella sede dell’Acen l’Its Academy Restauro 4.0.

Nell’occasione, alle ore 12, il soprintendente alle Belle Arti e Paesaggio di Napoli Luciano Garella terrà una lectio magistralis sul recupero e la valorizzazione del giardino pensile di Palazzo Reale per gli studenti di un analogo percorso di formazione organizzato da Acene Fondazione Its Bact, quale il corso biennale per “Tecnico superiore della conduzione del cantiere di restauro architettonico, con indirizzo Tecnologie innovative per gli edifici, i giardini e i parchi storici”.  

 

L’Its Academy Restauro 4.0 è frutto di un accordo tra partner pubblici e privati: Fondazione Its Bact, Associazione dei Costruttori Edili di Napoli, Associazione Nazionale Imprese di Difesa e Tutela Ambientale, AssoVerde, il Distretto ad Alta tecnologia per le Costruzioni STRESS e la società Tecno In Spa e prevede lo sviluppo di professionalità tecniche del restauro di edifici, parchi e giardini storici” attraverso uno stabile Corso inquadrato dal MIUR nella istruzione terziaria professionalizzante.

L’accordo alla base dell’ItsAcademy Restauro 4.0 sostanzia un percorso comune di formazione e di ricerca tra i soggetti coinvolti che porta, inoltre, alla creazione di un Osservatorio per la rilevazione dei fabbisogni di innovazione delle imprese e per facilitare il placement degli allievi che, “modellati” sui bisogni reali delle aziende edili, diventano immediatamente occupabili.

Alla presentazione interverranno Aniello Di Vuolo, presidente della Fondazione Its Bact, Federica Brancaccio, presidente Acen, Alberto Patruno, segretario Asso.Impre.Dia, Antonio Maisto, presidente AssoVerde, Ennio Rubino, presidente del Distretto Stress, Davide Sala, amministratore unico Tecno In spa e Luciano Garella, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli.

In Campania l’edilizia, negli anni della crisi, ha perso circa 47.000 lavoratori e più di 7.400 imprese hanno chiuso i battenti. L’iniziativa nasce per offrire nuovi percorsi formativi di alta specializzazione e per un più efficace “match” tra le rinnovate esigenze delle imprese della filiera delle costruzioni e il mercato del lavoro.