Spazio Campania, D'Amelio a Milano

"Vetrina per far crescere le imprese sul mercato europeo"

spazio campania d amelio a milano

Spazio Campania, D'Amelio a Milano: "Vetrina per far crescere le imprese sul mercato europeo"

"Questa mattina a Milano, a poche ore dall'apertura della Bit, in una piazza simbolicamente forte come piazza Fontana,  abbiamo inaugurato Spazio Campania con l'obiettivo non solo di promuovere le eccellenze della nostra regione, per valorizzare e sostenere le migliori competenze e professionalità, ma anche di raccogliere la sfida della competitività e rilanciare un messaggio di unità nazionale, di cooperazione e sinergia tra le regioni del Nord e Sud per lo sviluppo dell'intero Paese".

Cosi dichiara la Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D'Amelio, che stamattina ha partecipato a Milano all'inaugurazione di "Spazio Campania".

L'iniziativa è stata promossa dalla Regione Campania e da UnionCamere. Presenti il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, il governatore lombardo Attilio Fontana, il vice presidente del Consiglio regionale della Lombardia Carlo Borghetti, il sindaco di Milano Giuseppe Sala,  il presidente di UnionCamere Campania Andrea Prete, il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

"L'obiettivo - spiega D'Amelio - è quello di promuovere le eccellenze della Regione in tutti i settori, dal sistema produttivo e della ricerca come l'aerospazio, alla cultura, all'artigianato, alle produzioni doc e dop, all'enogastronomia, in quella che è considerata la città più europea d'Italia".

"E' una opportunità per i produttori della nostra regione che avranno a disposizione una vetrina permanente per presentare le eccellenze campane. Già oggi erano presenti all'inaugurazione molte eccellenze irpine. Da parte nostra - continua D'Amelio - c'è la volontà di sostenere le nostre imprese e far avanzare nei mercati nazionali e internazionali piccole e grandi realtà del nostro territorio. Spazio Campania sarà occasione di esaltazione dei marchi più affermati - conclude D'Amelio - e di visibilità unica per tante aziende qualitativamente eccellenti e ancora poco conosciute delle aree interne".