Pompei, tra storia antica, tradizioni e buon gusto

Turisti in vacanza per la consueta visita alle rovine romane e sapori

pompei tra storia antica tradizioni e buon gusto

L'iniziativa...

Pompei.  

Si è conclusa con successo la manifestazione dedicata ai sapori ed alle tradizioni regionali in piazza Bartolo Longo a Pompei. La città Mariana ha risposto positivamente a "Gusto italiano" che ha attirato visitatori dalla città, dalle zone limitrofe e turisti in vacanza per la consueta visita alle rovine romane.

Gli stand hanno creato un'atmosfera suggestiva, che ha accompagnato i profumi ed i sapori delle tradizioni di Campania, Puglia, Sicilia, Calabria, Umbria, Basilicata. Liquirizia, liquori, frutta secca, marmellate, salumi, formaggi, granite artigianali, buon cioccolato, dolci capricci, pasta Igp e birra sono i principali prodotti resi disponibili per gli acquisti e gli assaggi nelle tre giornate fieristiche.

L'ospite d'eccezione, Giovanni Gandino, ha illuminato il pubblico con i segreti di un buon lievito madre oltre che illustrato i diversi tipi di farine prodotte dal suo Molino del'12, stabilimento piemontese dove è prodotta farina macinando grano su pietra. 

L'approdo pompeiano dal 10 al 12 maggio ha, brillantemente, anticipato la tappa di Caserta, dove pietanze e prodotti tipici potranno essere gustati dal 31 maggio al 2 giugno nei pressi della maestosa dimora reale. La romantica atmosfera del palazzo e l'ingresso gratuito, previsto in occasione della festa della Repubblica, sarà da stimolo per ricchi assaggi e gustosi acquisti.  

"E' stato un successo che induce a continuare su questa strada. Abbiamo arricchito l'offerta di eventi per chi decide di trascorrere il weekend a Pompei puntando sulle eccellenze e sul buon cibo.Sono aspetti importanti che ben si conciliano con il nome della nostra città. Pompei è un'eccellenza e offre qualità. La necessità di questi eventi l'abbiamo già testata ad ottobre quando vi è stata la fiera del cioccolato. Abbiamo rilanciato e abbiamo vinto", ha affermato il primo cittadino di Pompei, Pietro Amitrano.

Soddisfatto pienamente anche il presidente Ferrigno: " L'iniziativa è stata un successo, dovuto anche alla forte collaborazione tra l'amministrazione comunale e la nostra associazione di categoria. Sicuramente una sinergia di questo tipo, tra enti pubblici ed associazioni di piccole e medie imprese è la chiave per procedere. Abbiamo in programma anche altre attività nella città di Pompe, data l'accoglienza e la disponibilità che ci hanno riservato in questi giorni", ha affermato Gianfranco Ferrigno, vertice della Claai, l'Unione degli artigiani e delle piccole imprese di Salerno, che ha curato e voluto fortemente l'evento "Gusto italiano". Foto dal Web Paola Viscito.