Memorial Luigi Necco, tra i premiati c'è la piccola Noemi

Ambasciatore del sorriso. Il premio vuole donare un sorriso a chi vive momenti difficili

memorial luigi necco tra i premiati c e la piccola noemi

Al Maschio Angioino il “Premio Ambasciatore del Sorriso” in ricordo di Luigi Necco, madrina la figlia Alessandra. Tra i premiati la piccola Noemi e famiglia, Gianni Parisi, Alessandro Incerto e Corrado Ferlaino..

Napoli.  

Si svolgerà domani domenica 22 Settembre a partire dalle ore 18.00 la sesta edizione del prestigioso Premio Internazionale Ambasciatore del Sorriso memorial ”Luigi Necco” ideato dall’artista poliedrico Angelo Iannelli e organizzato dall’associazione Vesuvius in collaborazione con il Comune di Napoli assessorato cultura e turismo guidato da Nino Daniele.

Il premio vuole donare un sorriso a chi vive  momenti difficili, attraverso una serata all’insegna della cultura e della solidarietà, questo lo scopo della manifestazione giunta alla sesta edizione. Il  cortile del Maschio Angioino culla della cultura , ospiterà , associazioni, artisti, ragazzi meno fortunati provenienti da tutta la nazione .La kermesse nasce con l’intento di premiare personalità del mondo  artistico, letterario, istituzionale ed ecclesiastico impegnate nel sociale e quanti con la propia arte abbiano saputo donare un sorriso alle fasce deboli.

La serata sarà dedicata al giornalista Luigi Necco un grande napoletano che con passione e cuore raccontava la sua città con i suoi misteri e il suo amore . Madrina sarà la figlia del compianto Luigi , Alessandra Necco.

I premi  sono realizzati dai maestri Domenico Sepe e Marco Ferrigno. Tra i premiati: Gianni Parisi, Antonio Buonomo, Lucia Cassini, la piccola Noemi e famiglia , Corrado Ferlaino ,Alessandro Incerto, Erminio Sinni, il Generale di Brigata Carmine Sepe, Angelo Pisani, Domenico Contessa, Barbara Ciarcia, Nicola Graziano, Mimmo Falco, Erennio De Vita, Francesco Iannelli, Luciano Sorbillo, il Centro Internazionale Einaudi da  San Severo (Fg) che mettera’ in scena un corteo storico  di Carlo V ,e ancora premi e mezzo i speciali:  Rosa Codella Maggiore dei  Carabinieri Forestali , il Centro Ortopedia Meridionale con Salvatore Zungri , I.C.C. S.P.A, Luigi Leone, Accademia  F.Petrarca (VT), Pasquale Turco , Mario Orlando, Franco Capasso, Maurizio Fontanella,  Marco Bruni, Giuseppe Moggia, Antonio Perugino, Davide Guida, Antonio Pompeo, Alessia Conte e tanti altri.

Annunciata la presenza di diversi sindaci e personalità. Presidente onorario del Premio Marcello Colasurdo. Nel corso della serata ,si alterneranno  sul palco momenti di  premiazioni delle varie sezioni in gara, poesia, pittura, scultura e fotografia, di  moda, con l’Accademia Maria Mauro, di giochi di luci con Augui Desheeva.

Protagonisti saranno ballerine con sindrome di down  e ragazzi diversamente abili che saliranno sul palco e si esibiranno  con coreografie su musica della tradizione classica napoletana. La manifestazione sarà ripresa dai più importanti mass media regionali e nazionali, attesi giornalisti, fotografri e  operatori culturali.

La kermesse  sarà  glorificata dalla dodicesima edizione dei “Percorsi D’arte”. Presenteranno la serata: Edda Cioffi ,Angelo Iannelli ed Emanuela Gambardella con le miss Angela Etiope e Ludovica Masucci.

Finale dedicato alla paranza Vesuvius con le sue tammorre e al  brindisi finale con la rinomata pasticcieria di Ciro Poppella. Vista la valenza socio culturale del progetto dell’ideatore e curatore Angelo Iannelli, noto come” l’Ambasciatore del Sorriso” per il suo impegno verso i meno fortunati si avvale di importantissimi patrocini morali: Esercito Italiano Comando Forze del Sud,  Diplomacy Justiz Onu, Diocesi di Napoli, Unicef, Telethon, Regione Campania,  Fondazione Città della Scienza,Associazione Ciro Vive, Il Simposio Delle Muse  del premio Penisola Sorrentina e l’ Ordine  Giornalisti della Campania ,hanno poi aderito i comuni di Sorrento, Piano di Sorrento, San Giorgio a Cremano, Camposano, Cercola, Scisciano, Marigliano, Mariglianella, Brusciano,  Scisciano, Sant'Anastasia, Visciano e Striano per un evento tra i migliori a livello nazionale che richiama turisti, operatori culturali e sociali da ogni parte del mondo e vuole dimostrare il grande cuore di Napoli per la solidarietà.