Amministrative, si rinnova il consiglio in 88 comuni campani

Tornata elettorale in molti centri della regione. Seggi aperti dalle 7 alle 23.

amministrative si rinnova il consiglio in 88 comuni campani

Si vota, da questa mattina, in 88 comuni della Campania. L’eventuale ballottaggio è previsto per il 25 giugno. Seggi aperti dalle 7 alle 23 per decidere sindaci e consiglio comunale.

Sono diciotto in Campania i comuni con una popolazione superiore ai 15mila abitanti e dove viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

In Irpinia sono tredici i comuni  impegnati nella tornata elettorale. In tutto 50mila cittadini irpini si dovranno recarsi ai seggi (26.225 maschi e 26.955 femmine).

Come al solito in questi casi – e soprattutto nelle comunità più piccole – poco spazio ai partiti e molto alle liste civiche (una tendenza che potrebbe pesare anche sulle amministrative del capoluogo irpino, previste per il prossimo anno).

I comuni più grandi sono Atripalda e Solofra (con più di 10mila abitanti).  Si voterà poi a Montemarano, Baiano, Pratola Serra e Prata, Pietradefusi, Fontanarosa, Chianche, Capriglia Irpina, Santo Stefano del Sole e Sirignano.

Sarà comunque un banco di prova importante per il Partito Democratico che, direttamente o tramite civiche ha governato in molti di questi comuni. Le vicissitudini del Pd irpino potrebbero avere un peso sull’esito delle elezioni. Ma è anche probabile che a vincere – piuttosto – siano istanze locali del tutto scollegate da questioni più strettamente politiche (come accade spesso).

Sono 33 invece  comuni della provincia di Salerno che rinnoveranno le amministrazioni comunaliQuattro superano i 15mila abitanti: Agropoli, Capaccio Paestum, Mercato San Severino e Nocera Inferiore.

Il comune più grande  è Nocera Inferiore con  38mila aventi diritto al voto. Il più piccolo è Stella Cilento con soli 749 elettori. Gli altri comuni che andranno al voto sono Acerno, Agropoli, Alfano, Bracigliano, Buccino, Buonabitacolo, Camerota, Capaccio Paestum, Castel San Giorgio, Centola, Colliano, Giffoni Sei Casali, Laurito, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Montecorice, Palomonte, Petina, Piaggine, Pisciotta, Prignano Cilento, Roccapiemonte, Roscigno, Rutino, Sacco, Sant’Arsenio,

Sono 17 i comuni nel napoletano al voto oggi per il rinnovo del consiglio comunale e per l’elezione dei nuovi sindaci: Acerra, Arzano, Bacoli, Barano d'Ischia, Ischia, Lettere, Melito di Napoli, Pimonte, Pompei, Portici, Pozzuoli, Sant'Antimo, Saviano, Somma Vesuviana, Torre Annunziata, Tufino e Visciano.

Al voto anche otto comuni della Provincia di Benevento. Apollosa, Arpaia, Campolattaro, Limatola, Molinara. San Bartolomeo in Galdo, Santa Croce sul Sannio e Sassinoro.

Nessuno raggiunge i 15mila abitanti. Il più popoloso è San Bartolomeo in Galdo con 5.090 abitanti.

Diciassette i comuni al voto in provincia di Caserta. Anche cittadine come Maddaloni (39.409 abitanti) e Mondragone (27.070), dove naturalmente potrebbe essere previsto il ballottaggio. Si voterà anche a Bellona, Alvignano, Calvi Risorta, Dragoni, Falciano del Massico, Gallo Matese, Liberi, Pastorano, Piedimonte Matese, Pietramelara. Portico di Caserta, Recale, San Gregorio Matese, Vairano Patenora, Valle di Maddaloni.