Ex Olgettina minaccia: "Su Ruby ora dico la verità"

La Polanco e le clamorose dichiarazioni: "Potrei assumere la stessa posizione di Imane Fadil"

ex olgettina minaccia su ruby ora dico la verita

“Potrei dare una versione diversa da quella che ho dato nel processo Ruby bis, ora sono una donna con dei figli e voglio dire la verità. Magari la mia posizione non è tanto diversa da quella di Imane Fadil”. Così Marysthell Polanco, ex olgettina, prima del nuovo processo sul caso Ruby. La donna nei primi due processi aveva parlato di cene a casa dell'allora premier Berlusconi che si svolgevano tra karaoke e altro ma senza mai trascendere, con le ragazze che non venivano mai toccate, oggi però minaccia di ritrattare e assumere una posizione simile a quella di Imane Fadil, la ragazza morta in circostanze misteriose, o per una malattia rara o per avvelenamento che era testimone chiave nel processo Ruby.
La Polanco in altre occasioni aveva raccontato che alle cene si travestiva “da giudice Boccassini con la Toga o da Obama per far ridere Berlusconi” e secondo la procura di Milano la donna era una delle “favorite” dell'ex premier.