La scrittrice internazionale Johana Gustawsson al SalerNoir

Oggi la presentazione del suo ultimo romanzo thriller “L'emulatore”

la scrittrice internazionale johana gustawsson al salernoir
Salerno.  

Quinto appuntamento con il SalerNoir Festival. Oggi, venerdì 19 aprile, alle 19, presso la Fondazione Menna, sarà la volta di una scrittrice internazionale: Johana Gustawsson. L'autrice, nata a Marsiglia ma con origini spagnole, vive a Londra con il marito svedese, incarnando una vera combinazione di culture europee. Presenta il suo ultimo romanzo “L'emulatore”, dopo il successo del suo primo libro “Block 46”. A dialogare con lei ci sarà lo scrittore Antonio Lanzetta. Leggeranno alcuni brani del romanzo, gli attori Cinzia Ugatti e Matteo Amaturo.

Il suo libro ci riporta nelle atmosfere evocate da Jack lo Squartatore, passando per luoghi e momenti storici diversi, fino ad arrivare alla ricerca della verità nella Londra del 1888. Una storia di omicidi, mutilazioni e rapimenti in cui i protagonisti saranno costretti a scavare nel passato e affrontare profondi legami familiari per riuscire a catturare il colpevole.

Il festival, organizzato dall’associazione “Porto delle Nebbie” con l’associazione “Amici Fondazione Menna”, col contributo e la collaborazione della Fondazione Carisal e del Comune di Salerno, è alla sua quinta edizione e avrà ancora quattro presentazioni nel mese di maggio. L'omaggio a Scerbanenco è programmato per martedì 7 maggio alle 17 presso la Fondazione Menna. Il gran finale si avrà giovedì 30 con la consegna del premio alla carriera 2019 Attilio Veraldi a Carlo Lucarelli.