Torna "Salerno Porte Aperte: La scuola adotta un monumento"

Un fine settimana all'insegna dei monumenti cittadini con gli studenti come ciceroni d'eccezione

torna salerno porte aperte la scuola adotta un monumento
Salerno.  

Torna anche quest’anno l’appuntamento con "Salerno Porte Aperte: La Scuola Adotta un Monumento”. Sabato 18 e domenica 19 maggio gli alunni delle scuole salernitane si trasformeranno in “ciceroni” d'eccezione per raccontare a turisti e residenti la storia dei monumenti cittadini

L'iniziativa “La scuola adotta un monumento” nasce a Napoli nel 1992 da un progetto di Fondazione Napoli Novantanove. L'edizione salernitana è fortemente sostenuta dall'assessore Eva Avossa e viene organizzata in collaborazione con l'associazione culturale Erchemperto.

"La Scuola adotta un Monumento è un progetto di educazione al patrimonio. La conoscenza del patrimonio artistico cittadino è uno strumento fondamentale per favorire nei nostri ragazzi la nascita di un forte spirito civico e di una cittadinanza attiva” dichiara il vicesindaco di Salerno Eva Avossa. Per monumento o bene culturale, ai fini dell’adozione, si intendono chiese, musei, palazzi storici, piazze, guglie, edicole, fontane, statue, siti archeologici, zone di interesse storico-ambientale. L'obiettivo della manifestazione è quello di creare un legame tra l'alunno e la parte storica culturale della propria città così da tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza e promuoverne la valorizzazione anche finita la scuola. Salerno è una città ricca di siti culturali d'interesse. La storia ha lasciato segni visibili nella nostra città dagli Etruschi alla Scuola medica salernitana, dai Normanni alla capitale d’Italia. Promuovere la storia dei monumenti contribuisce ad affermare una consapevolezza culturale nei cittadini. La città di Salerno è l'unica in Italia che partecipa alla manifestazione con l'adesione di tutti gli istituti cittadini grazie all'attiva opera di promozione ed educazione svolta dai docenti delle scuole.

Questo il programma completo della manifestazione così come riportato dall'associazione Erchemperto:

Ist. Comprensivo “Vicinanza – Pirro” adotta: il museo diocesano di San Matteo

Ist. Comprensivo Salerno V “Ogliara”– Plesso Giovi Piegolelle – Primaria adotta: la pinacoteca provinciale

Ist. Comprensivo Salerno V “Ogliara”– Plesso Giovi Piegolelle – Primaria adotta: la chiesa di Santa Lucia

Ist. Comprensivo Salerno V “Ogliara”- Primaria e Secondaria di I grado adotta: il Duomo di San Matteo e la chiesa di Sant’Agostino

Ist. Comprensivo Salerno V “Ogliara”- Plesso Piegolelle Secondaria adotta: la chiesa di Sant'Anna al Portoì

VI Circolo Didattico - “Medaglie d’Oro” adotta: la chiesa del Crocifisso

Scuola Matteo Mari IV circolo adotta: la chiesa di Santa Trofimena ed il quartiere delle Fornelle

Istituto comprensivo statale Gennaro Barra adotta: la chiesa della S.S. Annunziata

Ist. Comprensivo “Calcedonia” Primaria e Secondaria di I grado adotta: la chiesa dell’Addolorata 
Sabato 18, ore 10 concerto

Scuola dell’Infanzia Paritaria bilingue “Piccole Orme” adotta: il palazzo di Margherita da Durazzo e la sezione preistorica del museo archeologico provinciale
mostra "Preistorica", laboratorio di graffiti e fossili, a cura della Bottega San Lazzaro.

Infanzia Serena Scuola dell’Infanzia primaria e paritaria Bilingue adotta: Il Castello Medievale di Salerno
Sabato 18 dalle 9,45 alle ore 12,45 si potrà assistere ad una drammatizzazione, all'esibizione del coro ed un concerto di flauti

Domenica 19 dalle 16,30 alle ore 19,00 si potrà assistere ad una drammatizzazione, all'esibizione del coro ed un concerto di flauti

Scuola primaria paritaria “R. Agazzi” adotta: il quadriportico del Duomo di San Matteo

Scuola Primaria Paritaria “J. J. Rousseau” adotta: Il museo virtuale della Scuola Medica Salernitana

Ist. Comprensivo “Alfano - Quasimodo” adotta: la chiesa di San Benedetto 
Sabato 18 alle ore 17,15 si terrà il concerto dell'orchestra della scuola

Scuola Media T. Tasso adotta: la chiesa ed il chiostro dell’Immacolata

Convitto Nazionale - “T. Tasso” adotta: il Convitto Nazionale e la piazza Abate Conforti

Ist. Compr. “Giovanni Paolo II” Plesso Luciani adotta: chiesa di San Michele e Castel Terracena

Ist. Compr. “Giovanni Paolo II ”Plesso Pirone-Alemagna adotta: il Duomo di San Matteo

Ist. Compr. “Giovanni Paolo II” Scuola secondaria di I grado Torrione Alto adotta: Salone dei Marmi del Comune di Salerno

Ist. Compr.“Rita Levi Montalcini”- secondaria di I grado Plesso Mercatello adotta: il museo della ceramica “Tafuri” e la chiesa dell'Addolorata
Sabato 18 ore 18.00 al complesso di Santa Sofia si terrà il concerto "Orchestra dei Plettri"

C. San Tommaso D’Aquino adotta: il museo virtuale della Scuola Medica Salernitana

I. C. “Rita Levi Montalcini” adotta: la chiesa di Sant’Agostino e il palazzo

Liceo Statale “Regina Margherita” adotta: il museo Papi

Scuola Secondaria di I grado “N. Monterisi” adotta: la chiesa e il quadriportico di Santa Maria delle Grazie
sabato 18 maggio dalle 10,00 alle ore 19,30 si potrà visitare la mostra ed assistere ad una recita degli alunni
Dalle ore 17,00 alle ore19,30 si terrà l'esibizione dell'orchestra sinfonica.

Scuola del Mediterraneo adotta: la piazza e la fontana di Largo Campo

I.S.I.S. “Giovanni XXIII” adotta: la chiesa di Santa Maria de Lama e la Chiesa del Crocifisso

I.P.S.E.O.A. Roberto Virtuoso adotta: la villa comunale ed il teatro Verdi

Liceo Scientifico “F. Severi” adotta: il museo archeologico provinciale

I.S.IT.T. “B. Focaccia” adotta: il Giardino della Minerva
visite guidate con percorso sensoriale-olfattivo
mostra di ceramiche "Mes... INMOSTRA"

Liceo Artistico “Sabatini - Menna” adotta: il conservatorio Ave Gratia Plena
visite guidate e mostra dei lavori degli studenti del liceo artistico

Liceo Scientifico “G. Da Procida” adotta: la Chiesa di San Giorgio visite guidate in italiano ed inglese

I.I.S. “Genovesi - Da Vinci” adotta: l’archivio di Stato e la cappella di San Ludovico visite guidate in italiano e inglese

Liceo Statale “Alfano I” adotta: la sala San Tommaso - Atrio del Duomo
visite guidate in italiano, francese, spagnolo, tedesco ed arabo
sabato 18 e domenica 19 dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16,30 alle ore 20,30 performances degli allievi del musicale e del coreutico diretti dai maestri del liceo