Nasce "Ami Cetara – Arte, Mare, Incontri"

Franco Arminio ospite della prima serata della rassegna dedicata allo splendido borgo costiero

nasce ami cetara arte mare incontri
Cetara.  

L'associazione culturale AmbientArti, in collaborazione con l’assessorato alla cultura e al turismo del comune di Cetara inaugurano questo sabato 22 giugno, alle ore 21, presso la Torre Vicereale di Cetara, un nuovo progetto tutto dedicato alla cornice cittadina della città di Cetara che segnerà anche l'inizio degli eventi estivi. La rassegna Ami Cetara, Arte, Mare, Incontri è un'iniziativa volta ad esaltare le bellezza del borgo costiero del sud Italia e promuovere la gastronomia d'eccellenza tipica del posto.

“AMI è un gioco di parole facilmente intuibile. Un acronimo scelto per un progetto che affonda le radici nell’amore verso il territorio, raffigurato nel legame con il mare. Sempre di più sotto i riflettori, non solo per i suoi luoghi splendidi, ma anche per la pesca delle alici, con la colatura DOP, Cetara è diventata sinonimo di garanzia. Siccome ho sempre pensato alla cultura come un sistema di simboli mediati dal linguaggio, AMI | CETARA è proprio questo. Un’esca per chi vorrà seguirci. Un racconto, scritto con amore.” racconta Alessia Benincasa, Presidente dell’associazione ambientArti, organizzatrice dell'evento.

“AMI | CETARA è l’espressione viva di alchimie relazionali, che si concretizzano in luoghi dal fascino storico e ambientale, come il nostro paese con la sua Torre Vicereale. Un contenitore di voci che, talvolta, riescono a leggere il mondo anche al contrario, suggerendo punti di vista diversi e, sicuramente, coinvolgenti” spiega Angela Speranza, assessore alla cultura e al turismo del comune di Cetara.

Il primo ospite della rassegna sarà Franco Arminio, poeta, scrittore e regista italiano che ama definirsi “paesologo”. Nel corso della serata di sabato 22 giugno l'autore presenterà una nuova raccolta di poesie intitolata “Resteranno i canti”. Appuntamento alle ore 21 presso la Torre Vicereale. Molto attivo anche a livello civile, Arminio si è fortemente battuto contro l'istallazione delle discariche in Alta Irpinia e con il suo “Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia”, ha vinto il Premio Napoli nel 2009. Roberto Saviano lo ha definito come «uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato il terremoto e ciò che ha generato». Durante l'evento lo scrittore “paesaggista” dialogherà con Paolo Battista, regista indipendente e sceneggiatore. All’interno della Torre Vicereale di Cetara, inoltre, saranno proiettate immagini e scatti di Elio Di Pace, regista e direttore della fotografia, il cui sguardo intenso e nostalgico sul paesaggio, caratterizzano la sua cinematografia. La serata sarà comprensiva di un percorso enogastronomico con degustazione di prodotti tipici e specialità della costiera amalfitana.

Prossimo appuntamento della rassegna fissato per sabato 6 luglio, alle 21, presso l' Anfiteatro naturale di Piazza San Francesco, a Cetara, dove avrà luogo il concerto del fenomeno social-musicale “EbbaneSis”, il duo formato da Viviana e Serena che conta migliaia di visualizzazioni sui suoi canali. A chiudere la rassegna, mercoledì 17 luglio, dalle 21, sul terrazzo panoramico della Torre Vicereale, ci sarà una serata di “Omaggio a Bruno Lauzi”, in un talk musicale, alla scoperta di uno dei più grandi autori italiani. A cura di Alfonso Amendola, docente di Sociologia degli Audiovisivi Sperimentali e Sociologia dello Spettacolo Multimediale all’Università degli Studi di Salerno, con Ileana Mottola, una delle voci più notevoli del panorama jazz italiano. E' consigliata la prenotazione.