Sicignano come Ravello, inizia "Concerto al castello"

Tutto pronto per la rassegna di tre giorni dedicata alla musica, al paesaggio e al territorio.

sicignano come ravello inizia concerto al castello
Sicignano degli Alburni.  

Sicignano per tre sere diventerà una piccola Ravello con la rassegna “Concerto al castello”. Il 3, 4 e 5 agosto, dalle ore 21 in poi, ci saranno tre momenti magici. Per la manifestazione è stata scelta una location d'eccezione, quella del maniero longobardo dei duchi Giusso del Galdo, direttore artistico della kermesse musicale, Costantino Catena. I protagonisti della rassegna saranno il paesaggio, le aree interne, il valore del territorio e la musica, così come hanno deciso la Pro loco Monti Alburni, insieme al comune, sostenitori dell'evento.

“E’ una rassegna che mette insieme momenti diversi e particolari, che vuole unire le radici e la musica, promuovendo tutto all’interno di uno dei luoghi più belli della mia Sicignano” spiega il maestro Catena.

Ecco il programma nel dettaglio:
Il 3 agosto sarà ospite il paesologo Franco Arminio, voce recitante di testi e poesie, con accompagnamento musicale della chitarra di Gianluigi Giglio.

Il 4 agosto, invece, al castello Giusso di Sicignano arriva la famiglia Gibboni, con i violini di Annastella e Donatella Gibboni ed il pianoforte di Gerardina Letteriello. Le prime due ripercorreranno una condizione molto particolare e rara: la presenza di due due violini insieme in un momento concertistico.

Il 6 agosto sarà lo stesso Costantino Catena, pianista di grande levatura internazionale, originario di Sicignano, a tenere il concerto conclusivo con il quartetto di archi Mitja. Dai grandi palcoscenici internazionali, dunque, al castello Giusso del Galdo di Sicignano degli Alburni per promuovere la bella musica, quella per grandi intenditori.

Ma soprattutto per promuovere un territorio ed un luogo magico, quale è questo maniero, tra i più belli di quelli del periodo longobardo, capace di evocare emozioni e sensazioni fortissime. Tutte da vivere.

“E’ per questo che, abbinate alle giornate di musica, sarà possibile anche visitare il castello e conoscerne storia e vicende, grazie a delle guide speciali, i nostri ragazzi del forum dei giovani di Sicignano degli Alburni”, conclude la presidente della Pro loco, Giuditta Pesce.