"Donation in Arte", l'evento dedicato all'importanza del dono

Tutto pronto alla provincia di Salerno per l'inaugurazione del progetto a cura di Anna De Rosa

donation in arte l evento dedicato all importanza del dono

“Donare è un gesto semplice, spontaneo che rende felice chi lo fa ma anche chi lo riceve", la solidarietà al primo posto, protagonista delle tematiche degli interventi e delle opere d'arte esposte

Salerno.  

“Donation in Arte”, l'evento dedicato al dono e all'importanza che esso può avere, in programma dall'8 al 30 ottobre presso il palazzo della provincia di Salerno, al 3 piano. Il progetto, a cura di Anna De Rosa per l'associazione Donation verrà inaugurato martedì 8 ottobre alle ore 17.

L'importanza del dono, del donare e del donarsi saranno le tematiche protagoniste dell'evento che mira a far riflettere su quanto questi gesti possano essere importanti e d'aiuto alle persone e stringere il legame tra loro.

Donare è un gesto semplice, spontaneo che rende felice chi lo fa ma anche chi lo riceve. Un regalo fatto ad un amico ci riempie di gioia al solo pensiero di quando lo scarterà, un gesto affettuoso, un sorriso ad una persona cara ci allarga il cuore e, allo stesso modo, un dono ricevuto, un aiuto di un amico ci dà piacere e ci fa star meglio. C’è chi dona con il cuore, con generosità e disinteresse preoccupandosi solo del bene dell’altro e c’è chi dona per esibizione e per proprio tornaconto, per mettersi la coscienza a posto; alcuni si preoccupano esclusivamente dell’aspetto economico pensando, ad esempio di ricambiare con un regalo a volte più costoso di quello ricevuto, altri si sentono in imbarazzo, non sanno come ricambiare il gesto, oppure si rifiutano di essere aiutati per non essere obbligati poi a dover ricambiare.”

Il dono è un gesto straordinario, che crea legami e mette in circolo la generosità. Ricevere e ricambiare sono due azioni strettamente collegate, insieme esse creano il circuito del donare che sprigiona solidarietà e aiuto reciproco.

“Donare è la solidarietà che si manifesta tra i componenti di una famiglia; è il regalo fatto ad una persona cara; è il volontariato che s’impegna nei confronti degli ammalati, degli anziani, del degrado ambientale; è l’aiuto dato, durante le catastrofi naturali, alle persone private dei loro affetti, delle loro abitazioni; è la donazione del sangue, è la donazione degli organi. Il volontariato è senza dubbio un gesto molto bello e significativo che coinvolge migliaia di persone decise a dare un po’ del loro tempo e delle loro energie agli altri, ma il gesto che dà la possibilità di offrire qualcosa di nostro, qualcosa che ci appartiene, a cui si è intimamente legati è la donazione degli organi. Dare la vita a qualcuno che sta per perderla, donando gli organi, è il dono più grande che un uomo possa fare al proprio simile! Un esempio di donazione degli organi è quella del midollo osseo che mediante un trapianto fa vivere un’altra persona e non reca danni al donatore, infatti, il prelievo avviene in pochissimo tempo e dopo pochi giorni il midollo è pronto per essere trapiantato a un ricevente compatibile.”

Oggi i donatori di midollo osseo fanno parte dei registri nazionali e le stime degli ultimi tempi hanno messo in evidenza che il numero di donatori è notevolmente aumentato. Dal momento che non è facile trovare un volontario estraneo con le stesse caratteristiche genetiche, il malato ha, quindi, a disposizione un numero maggiore di potenziali donatori e più opportunità di successo.

“Un gesto semplice e gratuito quindi fa rinascere una vita, crea un legame duraturo anche tra persone sconosciute e lontane; la persona beneficiata sarà per sempre grata al suo donatore e la sua gioia lo ripagherà molto di più del dono stesso! E’ questo straordinario rapporto che si instaura tra due persone il vero significato della donazione verso la quale tutti noi fin da questo momento ci dichiariamo favorevoli. Certamente, l’importanza del dono e della necessità di poterlo sperimentare sempre di più, ne siamo pienamente convinti.”

Le opere degli artisti esposte durante tutta la durante dell'evento sono state concesse gratuitamente.

Il programma prevede i saluti istituzionali da parte del presidente della provincia di Salerno, Michele Strianese e del consigliere provinciale con delega alla cultura, dottoressa Paky Memoli.

A seguire interverranno:

Luigi Bisogno, presidente ass. Donation Italia
Stefano Pagliara, vice presidente ass. Donation Italia
Olga Robertazzi Olghì Ina, direttivo Donation pari opportunità
Daniele Orilia, dott. commercialista esperto di donazioni
Concetta Caputo, ass.THULE non solo Doposcuola
Lauretta Laureti, ass.Humus Onlus
Angelo Lazzano, Angels Lazzan associazione Art Experience
Gabriella Faiella, yoga della risata e volontariato
cantautore Vincenzo Pagliara 

Coro MAC VOCI BIANCHE direttrice Marina Del Marina del Sorbo
Coro VOCI d'ARGENTO Auser M.Giuliano presidente Angela Colangelo

ARTISTI
Gemma Amoroso
Anna Scoppetta
Regina Senatore
Amelia Marino
Stefania Siani
Giovanna Annunziato
Jole Mustaro
Giammaria Trotta
Giovanni Armenante Giovanni 
Pasquale Mastrangelo BBmoscani Bbmoscani
Giovanna Granato
Alessandro Granato
Rita di Martino
Benedetta del Monaco
Clarita Laureti
Ida Mainenti
Maria Irene Vairo
Maddalena Boccia
Pino Giannattasio
Antonietta Acciani
Gabriella Faiella
Nicola Iuzzolino
Federica Cavaliero
Anna de Rosa
Angelo Lazzano
Giuliano Napoli
Franco Pironti
Carmine Risi

Momento conviviale, buffet, caffè a cura di Lavazza Rosanna Botta.