"Salerno con gli occhi di Zuzù" in mostra nella sede Fai

Le opere della giovane artista salernitana resteranno fino al 29 novembre

salerno con gli occhi di zuzu in mostra nella sede fai
Salerno.  

Appuntamento questo fine settimana alle ore 19:00 presso la sede FAI di Salerno in via Portacatena con l'inaugurazione della mostra “Salerno con gli occhi di Zuzù”, tavole originali di Giulia Spagnulo.

Le opere presentate da Andrea McVill Troisi resteranno esposte unicamente in mostra il mercoledì e il venerdì dalle ore 18.00 alle 20.00 fino al 29 novembre. La delegazione FAI di Salerno, mette a disposizione della creatività giovanile i suoi spazi per la giovane artista.

Zuzu, nome d’arte di Giulia Spagnulo ha studiato illustrazione allo IED di Roma, laureandosi nel 2017. Nel 2018 ha partecipato al progetto “Fumetti nei Musei” promosso dal MiBACT e da Coconino Press con la storia “Super Amedeo” per il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. A marzo 2019 ha esordito con “Cheese”, il suo primo graphic novel per Coconino Press, già in ristampa a una settimana dall’uscita, che le è valso positive recensioni ed ha raggiunto la quarta edizione in appena sette mesi.

A luglio ha vinto il premio Satira del festival di Forte dei Marmi nella categoria romanzo a fumetti; a settembre ha ricevuto il premio Cecchetto come auutore rivelazione al Treviso Comic Book Festival e ad ottobre il Gran Guinigi al Miglior Esordiente del Lucca Comics & Games. 

Da agosto collabora con Robinson, inserto de la Repubblica, pubblicando una tavola inedita ogni settimana nella rubrica online Affari di Zuzu.

A ottobre ha realizzato la sigla del nuovo programma di Daria Bignardi, L’assedio, in onda su Nove.

Nella prestigiosa sede FAI di Salerno Zuzu esporrà alcune tavole estratte dal suo graphic novel d’esordio “Cheese”, ambientate a Salerno ed altri disegni in cui l’artista ha reinterpretato grandi capolavori della storia dell’arte, come “Le Déjeuner sur l’erbe” di Manet ed “I bari” di Caravaggio.