Non solo mare, ecco il Natale speciale della Costiera

Ricco calendario di eventi nelle città della Divina pensato per tutti

non solo mare ecco il natale speciale della costiera

La Costiera Amalfitana tutta da vivere, non solo d'estate. Un ricco calendario di eventi di ogni genere dedicato a tutti, grandi e bambini, con musica, sentieri, buon cibo e tante iniziative.

Tanti gli appuntamenti in programma della stagione invernale della Divina. Ad iniziare sarà la città di Minori con l'accensione delle Luci in Costiera che avverrà domani, sabato 23 novembre, alle ore 19.30. Uno spettacolo vedere, filmare, fotografare che renderà il paesaggio e lo scenario della costiera amalfitana ancora più magico.

"Diamo appuntamento a tutti domani a Minori con accensione dell’albero di Natale in Piazza Umberto. Si riaccendono le “Luci del Natale”, con le ormai caratteristiche luminarie che addobbano la Città del Gusto e la serie di appuntamenti che costelleranno il periodo natalizio, promossi dalle varie realtà associative del paese. Sarà un’altra occasione per la nostra cittadina di mettere in vetrina le sue bellezze paesaggistiche e culturali - ha dichiarato il Primo Cittadino Andrea Reale - e le sue meravigliose tradizioni, dalle zampogne ai gruppi folk, alle sue ricchezze gastronomiche. Il programma natalizio, sempre ricco e articolato, sarà caratterizzato dagli artistici presepi realizzati dai gruppi di volontari in tanti angoli del nostro paese, dalle nenie natalizie degli zampognari, dell’Ensamble strumentale e dalla banda di Minori, dalle tombolate dell’Ars Vivendi dalla commedia realizzata dal Proscenio, e dalla rassegna corale organizzata dal Coro Amici di S. Francesco. Il tutto con sentimenti di accoglienza e di solidarietà che da sempre caratterizzano la nostra comunità, e che devono animare ciascuno di noi, in un sincero spirito natalizio".

Una grande iniziativa che coinvolge tanti e assicura alla città un grande afflusso di turisti, necessari ed importanti per il progetto di destagionalizzazione del posto che è da sempre uno degli obiettivi della Divina.

"Chiuso accordo con operatori economici. Minori città sempre aperta al turismo. Domani accensione delle Luci, poi il 27 all'Alba il suono delle zampogne. Pronti ad accogliere i turisti che arriveranno da tutto il mondo. Destagionalizziamo insieme per andare oltre. Eventi ed attività ricettive anche ora, in questo periodo dell'anno. La domanda c'è e c'è anche l'offerta. L’Amministrazione comunale è impegnata da anni nell’ambizioso progetto di destagionalizzazione dell’offerta turistica, che risulta oramai pienamente strutturata. La collaborazione degli operatori economici è stata proficua e generalizzata, ed ha consentito di acquisire rilevanti quote di domanda turistica sul mercato sia interno che europeo ed extraeuropeo. Ne è prova il rilevante successo ottenuto da Minori sui principali media del settore, sia a mezzo stampa che di altro tipo, e che ha determinato brillanti risultati in termini di reddito e di occupazione". Ha spiegato il sindaco di Minori.

"In tale ottica, e nella prospettiva del completo perfezionamento delle risorse della nostra città, gli operatori economici si impegnano, previo accordo con l’Amministrazione, a realizzare un progetto di rotazione nei turni di chiusura, così da garantire all’utenza la disponibilità in via continuativa dei servizi idonei ad una piena ed appagante soddisfazione delle richieste di un’utenza sempre più vasta e diversificata. Sarà cioè assicurata - ha proseguito Reale - in tutti i settori commerciali, la permanente apertura di un determinato numero di esercizi anche nei periodi di minore afflusso".

Una costiera amalfitana viva anche d'inverno con i suoi colori, profumi e luoghi pronti a brillare nel periodo natalizio durante il quale ogni borgo si illuminerà di un colore diverso. Tante le città che proporranno appuntamenti ed eventi per coinvolgere cittadini e visitatori.

I GRANDI EVENTI IN COSTIERA AMALFITANA

A Cetara il 9 Dicembre si svolgerà la Festa della Colatura delle Alici, un evento atteso volto a dar valore al territorio e alle eccellenze del posto.

Altra grande iniziativa è quella dei Presepi Viventi di Agerola e il piccolo borgo di Montepertuso la Città - Presepe di Positano. Il suo nome deriva dal fatto che il luogo sorge ai piedi di una montagna bucata, uno scenario suggestivo che trova la sua perfetta armonia nella realizzazione del presepe vivente. Vicoli, vie e cortile saranno il palcoscenico perfetto condito di canti natalizi e costumi, grazie alla partecipazione di tutti i residenti.

Dal 7 dicembre, al via ad Agerola, invece, con la XXXII edizione del presepe vivente di Campora, splendido borgo dei Monti Lattari che fa parte della Costiera Amalfitana. Si tratta di una delle rappresentazioni della Natività più suggestive dell'intera Campania.  L'evento si svolgerà il 7 Dicembre ma anche in altre date come: 21 Dicembre, 26 Dicembre, 29 Dicembre, 4 Gennaio dalle ore 16 e 30 alle ore 21. Previste anche degustazioni degli antichi sapori. Agerola che conta 7745 abitanti.

Sempre ad Agerola, spazio anche alla natura e al movimento, tanti i sentieri da poter vivere tutto l'anno come il Sentiero degli Dei, immerso nel verde dei boschi e delle felci dei Monti Lattari, che quello che attraversa il Vallone delle Ferriere, che prende il nome dai ruderi delle ferriere di origine medievale. Il Sentiero dei Tre Calli che regala invece una piacevole scalata sul Massiccio Tre Calli, così chiamato per la tipica conformazione della dorsale rocciosa posta sulla valle, composta da tre cimali. E ancora il Sentiero dell’Orrido di Pino, il Sentiero delle Fonti, il Sentiero della Praia , il Sentiero Denti del Gigante e Sentiero dell’Alba .

Sempre ad Agerola sarà possibile ammirare opere di interesse architettonico e culturale come i resti del Castello Lauritano o il Santuario di Maria SS. del Rosario, che custodisce una statua considerata miracolosa. Da ricordare anche la Chiesa di Santa Maria la Manna dove è invece custodita la Madonna della Manna, la Chiesa di S. Matteo Apostolo e la Chiesa di S. Martino. Da visitare anche il Museo Etnoantropologico  che raccoglie e custodisce tutta la storia antica del territorio, e tra le sue opere più preziose la Croce Processionale, una croce bifacciale, con motivi decorativi medievali, risalente al XV secolo.

Continuando con gli appuntamenti della Divina, ad Amalfi 30 novembre, appuntamento in spiaggia per la benedizione del Mare, con la statua di Sant'Andrea. Il 7 Dicembre processione subacquea alla Grotta dello Smeraldo, con omaggio al bambinello deposto nel primo presepe sottomarino realizzato in Italia, per la prima volta, in ceramica di Vietri nel 1964.

Sembra già tutto pronto per il clou del periodo natalizio per le città di Amalfi ed Atrani con con la spettacolare Calata della Stella.

IL 24 dicembre ad  Amalfi alle  ore 23.45 si terrà la tradizionale calata della stella con fuochi pirotecnici. Spettacolari fuochi pirotecnici provenienti anche dal mare illumineranno la splendida Amalfi, al suono delle zampogne che saranno al seguito della processione del Gesù Bambino. Alle ore 24 la Santa Messa in Cattedrale. Ad Atrani negli stessi minuti : 140° edizione della calata della stella ore 23.30.

La Stella calerà giù dal monte Aureo, illuminando questo piccolo borgo di pescatori. In contemporanea o quasi partiranno fuochi pirotecnici che avvolgeranno Atrani in un abbraccio di colori intensi. Fuochi che partiranno da più punti diversi del borgo.

Il 26 – 28 e 30 dicembre 2019 ad Amalfi: Cattedrale XXVII edizione di “Amalfi canta il Natale”, rassegna di cori polifonici

I CONCERTI DI CAPODANNO AD AMALFI E MINORI.

Il 1 gennaio 2020 ad  Amalfi: a mezzanotte, Capodanno in piazza e alle ore 12,00 Concerto di Capodanno nella Basilica del Crocifisso

A Minori: ore 12,00 Concerto di Capodanno nella Basilica di S. Trofimena

Dal 1 al 6 gennaio 2020 In diversi paesi della Costiera (Amalfi, Maiori, Minori, Ravello), sfilate delle bande folkloristiche di Capodanno

Dunque la Costiera è da vivere 365 giorni l'anno. D'estate il mare e non solo, poi borghi, sentieri, montagna anche nelle altre stagioni.