Sbarcano come profughi, ma sono criminali. Arrestati

Sono arrivati a bordo della nave Vos Prudence nel porto di Salerno

sbarcano come profughi ma sono criminali arrestati
Salerno.  

Si sono confusi tra i migranti, ma in realtà sono due malviventi. Li hanno individuati gli uomini della squadra mobile di Salerno, durante lo sbarco del 14 luglio scorso, durante il quale sono stati soccorsi  934 migranti provenienti dalle coste libiche a bordo della nave “Vos Prudence”.

Così due marocchini in seguito ai controlli eseguiti sulle persone foto-segnalate, sono stati arrestati.
E’ risultato, infatti, che gli stessi, in anni precedenti, erano già entrati in Italia in maniera clandestina, rendendosi anche responsabili di alcuni reati.

Si tratta del 23enne Karim Daif, destinatario di un ordine di carcerazione per rapina e per reati contro il patrimonio nella città di Verona, che dovrà scontare una pena di quasi tre anni, e del 48enne Adbelkrim Kassamini, resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, che a sua volta dovrà scontare una pena pari a due anni e otto mesi. Entrambi sono stati portati nel carcere di Fuorni.

Redazione Salerno