"Rinascere dalle violenze, azioni e proposte territoriali"

Nel mese in cui ricorre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

rinascere dalle violenze azioni e proposte territoriali

L'iniziativa...

Caserta.  

Nel mese in cui ricorre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre proclamata dall’Onu, Organizzazione Nazioni Unite, l’Associazione Miss Chef® (www.misschef.net) hadeciso di dare vita a Caserta, insieme al Moica movimento nazionale casalinghe (www.moica.it) di Caserta, con il patrocinio dell’assessorato alle politiche Sociali della Città di Caserta, alla conferenza evento, dal titolo “Rinascere dalle violenze, azioni e proposte territoriali” che si svolgerà, venerdì, 16 novembre 2018-dalle ore 17,30, presso la Biblioteca comunale “Alfonso Ruggiero”Sala Conferenze via Capitano Laviano a Caserta..

Dopo il plauso ottenuto per il progetto internazionale “Donne, intelletto d’amore e oltre” svoltosi, nei giorni 14, 15 e 16 marzo 2018, a Roma ed in Basilicata, si è deciso di dare vita ad una serie di altre conferenze-evento in giro per l’Italia consolidando la  rassegna itinerante nazionale ed internazionale dal titolo “Donne, intelletto d’amore e oltre”, ideata, promossa ed organizzata dall’Associazione Miss chef®.   

Dopo l’evento di marzo 2018 nella Capitale, la rassegna  si è già svolta a Napoli, lo scorso 20 luglio, con una conferenza-evento sul tema “Diritto alla giustizia, dovere dell'informazione a tutela delle Donne contro le violenze”, realizzata in sinergia con il Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania-Sugc..

La conferenza nasce per raccontare,  in modo multiculturale e trasversale,  il mondo delle Donne ed il loro potere creativo e di rinascita sempre facendo trionfare bellezza, amore ed intelligenza del cuore contro la violenza, il qualunquismo, il maschilismo, l'emarginazione, l'abuso di potere, l'ignoranza e l'arroganza partendo dalle azioni socio-istituzionali messe in campo per la tutela delle Donne contro il femminicidio, le violenze ed i maltrattamenti domestici e non, in un confronto di progetti e competenze focalizzando i temi, soprattutto sulle azioni e sulle proposte territoriali a Caserta, messe in campo dalle istituzioni comunali, da associazioni locali attive a tutela delle Donne contro le violenze a più livelli per creare la rete di competenze e sinergie necessarie per aiutare concretamente le Donne, vittime di violenze, alla rinascita per tornare a vivere la società in modo sereno e costruttivo. In particolare, durante la conferenza-evento di Caserta, verrà presentata un’importante idea progettuale per il reinserimento nel mondo del lavoro di alcune Donne casertane vittime di violenza, idea  messa in campo dall’Associazione MISS CHEF® e dal MO.I.CA. Caserta con il supporto dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Città di Caserta insieme, in particolare, con le Associazioni casertane "Haumea-Fuori dal silenzio" e “OlisticaMente BenEssere”.    

Il programma:

Ssluti istituzionali: Maria Giovanna Sparago-Assessore politiche sociali Comune di Caserta; Marialidia Raffone-Direttrice Biblioteca Comunale "Alfonso Ruggiero" di Caserta.

Modera e introduce i lavori: Mariangela Petruzzelli-Giornalista e Presidente Associazione MISS CHEF®.

Relatori: Suor Rita-Responsabile Casa Rut-Casa protetta di Caserta;  Luciana Amoroso-Coordinatrice Moica Caserta, Silvana Interino-Presidente Regionale Campania Moica  Concetta Fusco-Vice Presidente Nazionale Moica Marinella Amoroso- Responsabile Comunicazione e stampa Moica Roma;  Annamaria Iannotta-Presidente Associazione “Humea fuori dal silenzio” di Caserta; Annamaria Ghedina-Direttore responsabile magazine Lo strillo; Laura Viggiano-Componente Direttivo Sindacato Unitario dei Giornalisti Campania-Sugc-Delegata Pari Opportunità; Tiziana Primozich-Direttore responsabile magazine Daily Cases. 

Testimonianze: Carla Caiazzo-Presidente Associazione “Io rido ancora” di Napoli che fu brutalmente bruciata viva, incinta della sua bambina, a Pozzuoli, due anni fa, dall’ex-compagno ed oggi Donna simbolo di rinascita contro le violenze; Carmela Maddaluna-Referente Associazione “OlisticaMente BenEssere” di Caserta;  Giovanni Saladino-Direttore Isppref-Istituto di Psicologia e Psicoterapia Relazionale E Familiare di Caserta;  Antonella Pagano-Poetessa e scrittrice; Marinella Modica-Presidente Associazione “Motus in Statera” di Napoli;  Antonietta Mastrangelo-Vice Presidente “Centro Studi Sabeform” di Foggia; Maria Rosaria Boccia-Stilista e Presidente “Fashion Week Milano Moda”.       

Miss chef®, oltre ad essere un’Associazione con sei sedi in Italia ed anche una a New York-USA, è la prima competizione italiana ed internazionale, tra alcune delle migliori Chef Donne italiane con la proposizione, tutta in rosa, dei più rinomati menù della tradizione culinaria nostrana, valorizzando il "Made in Italy" delle eccellenze eno-gastronomiche e la dieta mediterranea. 

Miss chef®, nato nel 2012 ad Ischia, nel 2014 è diventato itinerante in Italia toccando varie Regioni e territori per giungere fino a New York, nel periodo del Columbus Day, realizzando, da allora, per cinque anni di seguito, le sue edizioni internazionali.  Dopo aver già ottenuto importanti consensi in Usa, soprattutto presso il sindaco di NY Bill De Blasio, presso Natalia Quintavalle, ex-console d’Italia a NY fino al 2015, e l’attuale console Francesco Genuardi, Miss chef® ha organizzato, anche per quest’anno, una serie di interessanti eventi a NY durante le celebrazioni del Columbus Day, nell’ottobre scorso. Paoloa Arancu, romana, già chef executive presso Grace Mansion, residenza  del sindaco di New York, Bill De Blasio, oggi creative director dello school food district di New York, collabora autorevolmente con il format Miss Chef®, in veste di international testimonial madrina del Premio dal 2018, Anno del cibo. Miss chef® promuove ed organizza anche conferenze, convegni ed eventi di carattere sociale sulla valorizzazione della Donna in Italia ed all’estero.  

Mariangela Petruzzelli, presidente dell’Associazione  Miss chef® ed ideatrice e producer del progetto internazionale “Donne, intelletto d’amore e oltre”, ha evidenziato: “Sono onorata di poter affermare che il progetto “Donne, intelletto d’amore e oltre” continua con partner ed istituzioni autorevoli sotto l’egida concreta, non solo del Parlamento del Centro America e della Repubblica Dominicana, ma anche grazie all’azione socio-istituzionale di alcune Città italiane, come Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, Napoli, Caserta e alcune Regioni italiane come la Basilicata, la Campania e la Puglia  con cui attiveremo tavoli internazionali per dare vita agli Stati culturali generali delle Donne tra New York-Usa, Santo Domingo e naturalmente Italia, già iniziati nel 2018 per proseguire con grande eventi nel 2019, per essere in rete, come un simbolo d’unione, con le Culture delle Donne di altri paesi esteri. Per questo saremo anche  a Caserta per dare vita con tutti gli autorevoli e sagaci attori coinvolti ad un  tavolo di riflessioni e soprattutto di azioni concrete a diversi livelli sulla tutela e valorizzazione delle Donne, soprattutto contro ogni forma di violenza e di emarginazione. A dicembre il progetto “Donne, intelletto d’amore e oltre” si svolgerà a Bari, poi, nel 2019  a Milano, a Matera, a La Valletta-Malta fino a New York-USA e Santo Domingo”.