Da Montaguto una finestra aperta sul mondo

Per la prima volta una festa dedicata agli emigranti

da montaguto una finestra aperta sul mondo

Splendide le parole che il sindaco Zecchino ha rivolto, durante la diretta, ai montagutesi lontani...

Montaguto.  

Una giornata storica, per Montaguto. Per la prima volta si è tenuta un momento dedicato ai montagutesi lontani, nella splendida cornice del lavatoio della fontana nuova sito nella piazza principale.

Un evento, organizzato dalla redazione di Montaguto.com, sotto la spinta del grande e poliedrico Michele Pilla, che ha visto la partecipazione di molti cittadini – in gran parte persone che abitano fuori e che ogni estate tornano al proprio paesello – e del sindaco Marcello Zecchino, che non ha voluto far mancare il saluto istituzionale ai tanti utenti che hanno seguito la diretta video. Una bellissima esperienza per tutti, perché dall’altra parte dello schermo c’erano moltissimi paesani collegati da tutto il mondo. E con alcuni di essi sono state realizzate alcune videochiamate Skype: e così i montagutesi del posto hanno potuto chiacchierare con Vincenzo Siniscalco e Minguccio Del Core da Toronto, Canada; con Mimi Pirro da Naples, Florida; con Carmelina Iannarone da Cancun, Messico; con Adriana Staffieri dalla Valle; e con Antonio Pilla da Buenos Aires, Argentina.

Un evento, questo, da cui nasceranno alcune importantissime iniziative dedicate proprio ai tanti paisà lontani già da questo inverno, con un progetto che Michele Pilla ha messo in cantiere da un anno a questa parte. Sono moltissimi ogni giorno, infatti, i montagutesi che visitano il sito e questa estate si è registrato un tasso ancor più alto di utenti per le dirette Facebook delle processioni e delle feste di agosto.

Splendide le parole che il sindaco Zecchino ha rivolto, durante la diretta, ai montagutesi lontani: «Rivolgo un grande grazie a Michele Pilla e a Montaguto.com. È una grande emozione rivolgere questo saluto ai montagutesi nel mondo. Montagutesi figli di questa terra, che hanno abbandonato il proprio luogo natìo per cercare un futuro migliore anni fa. Spero fortemente che possiate fare presto ritorno perché ci sarà ad accogliervi un lungo e caloroso abbraccio. È una giornata memorabile, questa, perché a dispetto delle avverse condizioni climatiche nessuno voleva mancare all’appello e in moltissimi sono qui in piazza. Mi permetto di rivolgere a tutti voi il saluto della comunità di Montaguto. Spero di poter riabbracciare presto i figli di questa terra.»

Proprio il primo cittadino ha confermato che l’anno prossimo, nel cartellone delle feste d’agosto, ci sarà una festa dedicata interamente ai Montagutesi Lontani, con tanto di diretta video e collegamenti Skype, nella speranza appunto che in tanti possano far ritorno, anche se solo per qualche giorno, nel proprio paese d’origine. Perché spesso, troppo spesso, l’amore per il proprio paese non conosce distanze.

Gianni Vigoroso