Ariano: Fondi zona rossa e agevolazioni tassa rifiuti. Ecco cosa bisogna sapere

A colloquio con l'area finanziaria del Comune e l'assessore Antonio Ninfadoro/VIDEO

Ariano Irpino.  

È  stata pubblicata la delibera di giunta n. 208 del 07 settembre: Misure di sostegno alle famiglie, contributo straordinario per pagamento tassa rifiuti 2021. Un atto che riveste indubbiamente una significativa rilevanza sociale e una misura di equita sociale 

"Se questi 140 mila euro risparmiati dalle famiglie saranno spesi per consumi - afferma l'assessore Antonio Ninfadoro - produrremo un contributo indiretto anche alle imprese e negozi."

Ma è con l'aiuto prezioso dell'area finanziaria, che in maniera dettagliata e chiara il comune intende spiegare a tutta la città quali saranno i benefici della delibera e l'iter procedurale nel VIDEO allegato. 

Il testo della delibera

La giunta comunale premesso che l'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19 ha portato una grave situazione di disagio economico e sociale, per le attività e le famiglie, avviata nel 2020 e che tutt'ora si protrae e la cui durata non è prevedibile; - pesanti effetti economici negativi sono stati sofferti da tutti i nuclei familiari, chiamati a garantire la sopravvivenza del nucleo familiare con entrate ridotte derivanti dalla sospensione e/o limitazione dell'attività lavorativa di taluno dei componenti; DARE ATTO che è intenzione di questa Amministrazione comunale adottare misure di tutela volte a mitigare, per quanto possibile, la situazione di criticità e proseguire con gli interventi destinati ad alleviare il disagio economico provocato alle famiglie presenti sul territorio comunale dalla crisi derivante dalla pandemia da COVID-19; CONSIDERATO che con il presente atto si intende erogare un contributo a favore di pensionati e famiglie (utenze domestiche) corrispondente all'ammontare della IV RATA TARI 2021 utilizzando risorse ricavabili dal proprio bilancio; RITENUTO di stabilire i seguenti criteri per il riconoscimento del contributo per le utenze domestiche, nello specifico per il pagamento della IV rata TARI: 1) Nucleo familiare con ISEE non superiore a € 14.000,00, con almeno un componente titolare di reddito da pensione, 2) Nucleo familiare, escluso punto i, con ISEE non superiore a € 16.000,00 DI STABILIRE: -che il beneficio previsto dal presente atto a favore delle utenze domestiche sarà riconosciuto in presenza dei seguenti requisiti: 1. A coloro che sono in regola, alla data di scadenza dell'avviso pubblico, con il pagamento della TARSU/TARIfino al 2020 e non hanno contenziosi con il Comune. 2. Ai soli contribuenti che si collocheranno in posizione utile in una delle due distinte graduatorie. 3. Il beneficio non è cumulabile con altre riduzione/agevolazioni previste dal vigente Regolamento TARI. 4. Si può partecipare solo ed esclusivamente per una delle due suddette categorie. 5. E ' necessario il possesso di attestazione ISEE 2021. 6. Il beneficio è previsto solo per l'abitazione di residenza e relative pertinenze. 1. A seguito della presentazione entro e non oltre il 30/11/2021 dell'apposita istanza, su modelli messi a disposizione dall 'Ente, e relativa documentazione. - Che il beneficio sarà riconosciuto nei limiti dell'ammontare della IV rata TARI dovuta dal richiedente per l'anno 2021 e comunque fino a concorrenza delle risorse disponibili e destinate con il presente atto.; -Che tra tutte le richieste pervenute nel termine indicato si procederà a redigere e pubblicare distinte graduatorie per le due categorie coinvolte in ordine crescente di ISEE, dando priorità a parità di ISEE, per la categoria "nucleo familiare con ISEE fino a € 14.000,00 con almeno un componente titolare di reddito da pensione " al pensionato con maggiore età anagrafica e, per la categoria "nucleo familiare con ISEE fino a € 16.000,00, ai nuclei familiari più numerosi e, ad ulteriore parità, a quelli con maggior numero di minori ed infine, se permane parità, per entrambe le graduatorie, alla domanda protocollata per prima in ordine temporale. CONSIDERATO che: - per l'annualità 2021 il Governo con il D.L. 73/2021 art. 53 co. 1, ha stanziato un fondo di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche tra cui anche la Tari; -con Decreto Interministeriale del 24/06/2021, anticipato sul proprio sito istituzionale del Ministero dell'Interno - Finanza locale, è stato ripartito il fondo di cui al punto precedente e il Comune di Ariano Irpino risulta essere assegnatario della somma di €. 333.198,56; - le risorse di cui alla tabella I allegata al Decreto del Ministero dell'Economia e delle finanze, di concerto con il Ministero dell'interno n. 59033 del 1.04.2021, (perdita figurativa TARI) assegnate nell'anno 2020 e non utilizzate, secondo le indicazioni fornite dalla ROS con le varie FAQ diramante in relazione all'obbligo certificativo COVID, possono essere utilizzate per agevolazioni Tari destinate a tutte le categorie di contribuenti, secondo le autonome scelte degli Enti; - le risorse, di cui al punto precedente, assegnate al Comune di Ariano Irpino e non utilizzate nel corso dell'Esercizio 2020 sono confluite nell'Avanzo di amministrazione con vincolo di destinazione per un importo pari ad €. 139.807,28; DATO ATTO che l'erogazione del contributo in argomento troverà copertura finanziaria provvisoria a valere sulle risorse assegnate al Comune di Ariano Irpino ai sensi del citato D.L. 73/2021 art. 53 co. 1, pari ad €. 333.198,56, e successivamente la copertura sarà garantita sulla quota residua dell'avanzo vincolato derivante dalle assegnazioni 2020 per perdita figurativa TARI e disponibile per €. 139.807,28; CONSIDERATO che, pertanto, per l'erogazione del contributo in argomento la somma massima destinata è pari a €. 139.807,28, corrispondente alle risorse disponibili ed indicate al pimto precedente; VISTA la Delibera di C.C. n. 36 del 30/06/2021 avente ad oggetto; "Regolamento di disciplina della Tassa sui Rifiuti (TARI). Modifiche " e la Delibera C.C. n. 67 del 30/07/2021 ad oggetto: TARI (Tassa Rifiuti). Approvazione del Piano Economico Finanziario (PEF) del servizio di gestione dei rifiuti urbani per l'anno 2021 e relative Tariffe; VISTI: - il D.Lgs. n. 267/2000; - tutti i provvedimenti emergenziali finalizzati al superamento dell'emergenza epidemiologica COVID-19; ACQUISITI i prescritti pareri favorevoli ai sensi dell'art. 49, comma 1, T.U.E.L.; Con votazione unanime e palese, resa nelle forme di legge, DELIBERA per le motivazioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate 1. Di concedere un contributo straordinario, quantificato in €. 139.807,28, sulla TARI 2021, nello specifico per il pagamento della IV rata TARI, a favore delle utenze domestiche per le seguenti categorie: - Nucleo familiare con ISEE non superiore a € 14.000,00 con almeno un componente titolare di reddito da pensione; - Nucleo familiare, escluso punto 1, con ISEE non superiore a € 16.000,00; 2. Di stabilire : - che il beneficio previsto dal presente atto a favore delle utenze domestiche sarà riconosciuto in presenza dei seguenti requisiti: • A coloro che sono in regola, alla data dì scadenza dell 'avviso pubblico, con il pagamento della TARSU/TARl fino al 2020 e non hanno contenziosi con il Comune. • Ai soli contribuenti che si collocheranno in posizione utile in una delle due distinte graduatorie. • Il beneficio non è cumulabile con altre riduzione/agevolazioni previste dal vigente Regolamento TARI. • Si può partecipare solo ed esclusivamente per una delle due suddette categorie. • E ' necessario il possesso di attestazione ISEE 2021. • Il beneficio è previsto solo per l'abitazione di residenza e relative pertinenze. • A seguito della presentazione entro e non oltre il 30/11/2021 dell'apposita istanza, su modelli messi a disposizione dall 'Ente, e relativa documentazione. - che il beneficio sarà riconosciuto nei limiti dell'ammontare della IV rata TARI dovuta dal richiedente per l'anno 2021 e comunque fino a concorrenza delle risorse disponibili e destinate con il presente atto. - che tra tutte le richieste pervenute nel termine indicato si procederà a redigere e pubblicare distinte graduatorie per le due categorie coinvolte in ordine crescente di ISEE, dando priorità, a parità di ISEE, per la categoria "nucleo familiare con almeno un componente titolare di reddito da pensione con ISEE fino a € 14.000,00", al pensionato con maggiore età anagrafica e, per la categoria "nucleo familiare con ISEE fino a € 16.000,00, ai nuclei familiari più numerosi e, ad ulteriore parità, a quelli con maggior numero di minori, ed infine, se permane parità, per entrambe le graduatorie, alla domanda protocollata per prima in ordine temporale. - che l'erogazione del contributo in argomento troverà copertura finanziaria provvisoria a valere sulle risorse assegnate al Comune di Ariano Irpino ai sensi del citato D.L. 73/2021 art. 53 co. 1, pari ad €. 333.198,56, e successivamente la copertura sarà garantita sulla quota residua dell'avanzo vincolato derivante dalle assegnazioni 2020 per "Risorse vincolate del Fondo Funzioni Fondamentali per l'emergenza Covid-19 trasferite con i D.L.34 e 104 del 2020" per un valore complessivo di €. 139.807,28; 3. Di dare atto che per l'erogazione del contributo in argomento la somma massima disponibile è pari €. 139.807,28 corrispondente alle risorse disponibili e indicate al punto precedente; 4. Di demandare al Dirigente Area Finanziaria l'adozione di tutti gli atti gestionali necessari. Inoltre successivamente, stante l'urgenza. Con votazione unanime e palese, resa nelle forme di legge. Ddelibera di rendere immediatamente eseguibile la presente delibera ai sensi dell'articolo 134,4° comma, del Decreto Legislativo n®267/2000.