Alta Velocità, Ofantina, Pavoncelli: Delrio spiega il futuro

Il ministro in visita all'Abbazia del Goleto ha parlato dei cambiamenti più grandi per l'Irpinia

alta velocita ofantina pavoncelli delrio spiega il futuro
Avellino.  

Trasporti: Galleria Pavoncelli, Alta Velocità, Ofantina Bis, Lioni-Grottaminarda e ciclovia dell'Acquedotto pugliese: alcuni dei temi affrontati ieri pomeriggio dal ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, nell'abbazia di Goleto.

Delrio ha ribadito l'importanza di valorizzare la vocazione del territorio: "Attraverso collegamenti come la ciclovia, ce ne sono sei milioni solo in Germania, e la "Lioni-Grottaminarda" che collega due grandi autostrade. Per questo collegamento, che lancia l'Irpinia verso un futuro differente, abbiamo stanziato 65 milioni per il tratto di Sant'Angelo dei Lombardi".

Per Delrio l'Alta Velocità cambierà il volto del Mezzogiorno: "La provincia irpina sarà al centro di un progetto che, attraverso la stazione, la collega a tutta la nazione. Da oggi, dopo l'inaugurazione di Afragola, arriveranno trentasei treni al giorno".

Sull'Ofantina e la Pavoncelli: "Con l'Anas abbiamo sottoscritto un contratto di programma quinquennale che mette al centro sicurezza e  manutenzione. Per quanto riguarda la galleria Pavoncelli: sarà un'eccezionale opera idraulica. Con il Governo abbiamo deciso di finanziare la messa in sicurezza delle dighe".