Arte e fede a forcella: la chiesa di santa maria egiziaca

Un autentico gioiello dell'arte e dell'architettura tardo barocca napoletana,

arte e fede a forcella la chiesa di santa maria egiziaca

La chiesa fu fondata nel 1342 per volere regina Sancia di Maiorca assieme ad un monastero destinato ad accogliere le cosiddette donne traviate..

 

La visita guidata riguarderà la  Chiesa di Santa Maria Egiziaca a Forcella, un autentico gioiello dell'arte e dell'architettura tardo barocca napoletana, che racchiude opere di artisti del calibro di Andrea Vaccaro, Francesco Solimena e Luca Giordano.

Detta anche all’Olmo per il grande albero sotto il quale si raccoglievano i negozianti del luogo, che sorgeva nell'antistante piazza, snodo di vitale importanza nella intricata rete viaria della zona, scomparsa a seguito dei lavori del "Risanamento". La chiesa fu fondata nel 1342 per volere regina Sancia di Maiorca assieme ad un monastero destinato ad accogliere le cosiddette donne traviate, ma in seguito ai lavori di ristrutturazione che, iniziati nel 1595, proseguirono per tutto il secolo successivo, presenta oggi un impianto seicentesco.

Redazione Na