Carabiniere travolto da treno: si è costituito ladro in fuga

E' un 24enne: è accusato di furto, resistenza e morte in conseguenza di altro reato

carabiniere travolto da treno si e costituito ladro in fuga
Caserta.  

Si è consegnato ai Carabinieri di Caserta nella serata di ieri, alle 21 e 30, Pasquale Attanasio, 24 anni napoletano, pregiudicato: è lui il ladro che stava scappando da Emanuele Reali, vicebrigadiere morto travolto dal treno.
L'uomo, componente di una banda di quattro ladri, si è costituito ed è ritenuto responsabile di concorso in furto in abitazione, resistenza a pubblico ufficiale e morte come conseguenza di altro reato. I carabinieri di Caserta erano sulle tracce della banda e l'aveva fermata subito dopo che i quattro avevano messo a segno un colpo in un parco della periferia sud di Caserta: due malviventi erano stati arrestati subito, altri due erano riusciti a scappare a bordo di un'auto. Poco dopo i carabinieri li avevano individuati all'esterno di un bar, e mentre uno dei due era stato bloccato subito e arrestato l'altro era riuscito a scappare scavalcando il muro che delimita i binari ferroviari. Il vicebrigadiere Reali si era lanciato nell'inseguimento, ma mentre il bandito era riuscito ad attraversare i binari scansando il treno in transito, Il ladro, Attanasio, era riuscito a scappare restando latitante fino alla serata di ieri, quando ha deciso di consegnarsi alla polizia. Reali è stato invece investito dal regionale, morendo sul colpo. Uno dei quattro banditi è stato liberato subito, mentre gli altri due sono agli arresti domiciliari.