Cuore Casertana, dal primo k.o. interno al primo blitz esterno

I falchetti hanno cancellato la sconfitta nel derby con la Paganese. Prova super a Terni

cuore casertana dal primo k o interno al primo blitz esterno
Caserta.  

Voleva cancellare la sconfitta nel derby di domenica scorsa, al “Pinto”, contro la Paganese, che ha lasciato in eredità malumori e squalifiche, oltre alla prima battuta d'arresto stagionale tra le mura amiche. La Casertana lo ha fatto nel migliore dei modi possibili, espugnando il “Liberati” di Terni, fino a ieri violato solo da Monopoli e Avellino. Gol di Angelo D'Angelo, al minuto di gioco numero 19, con una delle specialità della casa: il colpo di testa dopo aver preso posizione con intelligenza tattica e senso della posizione. Non c'è, in fondo, bisogno di essere giganti per trovare il giusto timing per un'incornata vincente e il centrocampista di Ascea lo ha più volte dimostrato nel corso della sua carriera. Sono arrivati così tre punti d'oro per i rossoblù; tre punti per metteresi saldamente i piedi in zona play-off: settimo posto in classifica, in condominio con il Catanzaro, a quota 25. Domenica, alle 17,30, giù il sipario sul girone di andata: sarà supersfida, nel nido dei falchetti, contro il Bari.

Foto: casertanafc.it