Donnarumma: "Il video era sfottò con zio. Nulla contro Napoli"

Una presa in giro tra parenti diventa un caso

donnarumma il video era sfotto con zio nulla contro napoli

Il riferimento è alla spettacolare parata di Gigio nella partita di domenica pomeriggio, Milan-Napoli: al 92' il portiere rossonero ha salvato il risultato su tiro a botta sicura di Milik.

Napoli.  

 

di Siep

 

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan e della nazionale, è finito nella bufera per un video, che doveva restare privato, inviato allo zio che è tifoso del Napoli. E osì il portierissimo del Milan è diventato, suo malgrado, vittima inconsapevole del social, del web dove è diventato virale il video che lo riprende scherzare sulla spettacolare parata di domenica a Milano.

 Gigio, infatti, è originario di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, e proprio domenica ha frenato la corsa scudetto della squadra di Sarri con il super intervento nei minuti finali su Milik: un balzo prodigioso ha negato agli azzurri la possibilità di vincere e rimanere in scia della Juventus (adesso il distacco è -6). Donnarumma ha festeggiato nel migliore dei modi le 100 presenze in serie A: "E' stata una delle parate più belle della mia carriera. I cori dei tifosi azzurri contro di me? Mi dispiace, io simpatizzo Napoli, è la squadra
 della mia città e ho esultato soltanto per il mio gesto tecnico che ha salvato il Milan".

Ma dopo le dichiarazioni ufficiali, qualcuno gli ha tirato un brutto tiro, pubblicando il video privato. "Zio scusami, la volevo togliere quella mano...ma non ci sono riuscito", ha detto in maniera divertita. Poi l'espressione incriminata, tipicamente napoletana, che sta suscitando tante polemiche.

Sta facendo il giro del web il video di Gianluigi Donnarumma che prende in giro lo zio in napoletano: "Zio scusa, non l'ho fatto a posta, volevo togliere la mano, ma non ci sono riuscito", scherza il portiere del Milan. Il riferimento è alla spettacolare parata di Gigio nella partita di domenica pomeriggio, Milan-Napoli: al 92' il portiere rossonero ha salvato il risultato su tiro a botta sicura di Milik. Non si capisce come il video di Donnarumma, inviato a suo zio in privato, sia finito sul web. I tifosi napoletani non l'hanno presa bene e sui social sono piovuti insulti contro il portiere. 

Insomma, una presa in giro tra parenti. In rete il video è diventato subito virale e non è piaciuto a qualche tifoso del Napoli, che si è sentito deriso dalle parole del portiere proprio di origine partenopea. Per questo, ma anche per chiarire il linguaggio un po' troppo colorito del messaggio, Donnarumma ha voluto chiarire tutto con un video, questa volta 'legale', postato sulla propria pagina Facebook: "Ciao ragazzi, innanzitutto volevo dirvi che mi dispiace se avete frainteso questo mio video che era molto personale e che non so come sia uscito. Volevo dirvi che io lavoro col Milan, quindi faccio il bene per il mio club. Il messaggio che avete ascoltato era solo uno sfottò in famiglia che uso sempre in famiglia e con mio zio prima delle partite. Non era nulla né contro il Napoli né contro i napoletani, era una cosa solo contro di lui. Mi dispiace se qualcuno abbia pensato male e frainteso le mie parole, io sono simpatizzante del Napoli e non ho nulla contro Napoli, che è la mia città. Grazie a tutti"