Maltempo:crolla albero, muore 21enne. Scuole chiuse

Scuole chiuse a Napoli, Ischia e Procida, Torre Annunziata, Capri. Scuole chiuse anche a Solofra

maltempo crolla albero muore 21enne scuole chiuse

In Irpinia a Montoro, nella frazione di Banzano, è caduto un palo della luce, fortunatamente senza danni a cose e persone. Crolli di alberi sulla Bonatti, black out elettrico a Torrette di Mercogliano. Pennini e via Circumvallazione strade allagate

 

di Simonetta Ieppariello

Maltempo, tragedia a Napoli: uno studente di ingegneria è stato travolto e ucciso da un albero abbattuto dal vento in via Claudio .

E così il maltempo fa un morto anche in Campania. Dopo le due vittime di Frosinone e l'uomo ucciso da un albero a Terracina, il giovane di 21 anni, della provincia di Caserta, è morto schiacciato da un albero che gli è crollato addosso uccidendolo a Fuorigrotta di Napoli. La vittima è Davide Natale, originario di San Nicola La Strada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno chiesto l'intervento del 118. Il ragazzo è stato portato nel vicino ospedale San Paolo dove però è deceduto.Le raffiche che spirano a 130 chilometri orari continueranno nelle prossime ore mentre l’allerta finirà domani.

Un altro ferito grave a piazzale Tecchio

A pochi metri di distanza, a piazzale Tecchio, un altro uomo è rimasto gravemente ferito dalla caduta di un albero non lontano dalla stazione della metropolitana. L'uomo si trovava in auto quando l'albero si è abbattuto sul veicolo e un ramo lo ha trafitto. L'uomo è stato trasportato dai sanitari del 118 all'ospedale San Paolo di Napoli, dove è stato ricoverato in gravi condizioni.

Scuole chiuse a Napoli


Il Sindaco Luigi de Magistris ha predisposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, per consentire l’esame dei notevoli danni della non prevista, nella sua eccezionalità, ondata di maltempo, tenuto conto della sola allerta gialla, criticità ordinaria, diramata dalla competente protezione civile. In questa fase sarà coinvolta l’intera filiera della sicurezza nelle scuole (dai dirigenti scolastici, attraverso i loro responsabili alla sicurezza dei plessi, ai servizi tecnici delle Municipalità, alla protezione civile).

Nell’ordinanza sindacale si sottolinea l’esigenza della chiusura delle scuole, anche alla luce delle prevedibili difficoltà nella viabilità a causa dei danni registrati in molte strade cittadine. Il Sindaco Luigi de Magistris, a nome dell’intera città di Napoli, esprime il più profondo cordoglio per la tragica morte del giovane Davide Natale ed è vicino alla sua famiglia.

Nel napoletano istituti chiusi a Capri, Ischia Procida, Gragnano, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. Dovrebbe arrivare a breve anche l'ordinanza di chiusura delle scuole di Pozzuoli. Stessa decisione del primo cittadino di Pagani, nel Salernitano.
Sto agli aerei. Difficoltà per le partenze e per gli arrivi nell'aeroporto di Napoli Capodichino oltre sei i voli dirottati.

Caos mare 

Interrotti i collegamenti con le isole del golfo, chiuse le scuole a Ischia e a  Procida, dove il sindaco ha invitato i suoi concittadini a uscire solo se necessario. Capri è isolata. Il maltempo ha costretto l'autorità portuale di Napoli a chiudere l'ingresso ad automobili e camion dai varchi Pisacane e Bausan, sia per la mareggiata, sia perché il vento forte ha reso pericolanti alcuni elementi di una delle due torri faro del porto. L'accesso sarà interdetto almeno fino alle 19, quando secondo le previsioni meteo, il vento dovrebbe scemare. In serata verranno valutate le condizioni del mare per decidere se partiranno le navi dirette a Palermo e Catania.

Crolli e strage di alberi

Allerta gialla in tutta la regione: situazione più seria in provincia di Caserta dove è arrancione con una tromba d’aria a Santa Maria a Vico e allagamenti lungo il litorale domizio. Chiuso temporaneamente l’accesso a San Gregorio Armeno a Napoli, la via dei Presepi, da piazzetta San Gaetano per i crolli dalla copertura del campanile della chiesa di San Lorenzo.

Un albero è caduto al suolo al Rettifilo, danneggiando uno scooter su cui viaggiava un uomo, e un lampione si è staccato cadendo sul marciapiede in via San Giacomo, a pochi metri dal Comune. Al corso Garibaldi, lato via Marina si sono staccati interi pezzi di guaina dal tetto di un palazzo, chiusa la strada con notevoli disagi per il taffico.

Due i feriti che si registrano in via Montagna Spaccata, tra Pianura e Quarto, dove un albero è piombato su un'auto e la direzione del Parco archeologico di Pompei ha dovuto chiudere gli scavi per sicurezza.

Nei quartieri di Napoli

Stessa situazione di pericolo anche nei quartieri Pianura, Bagnoli e Fuorigrotta e anche al Vomero il forte vento ha fatto cadere un albero, a via Cimarosa. In ginocchio tutta l’area vesuviana: crollano pali, tabelloni pubblicitari e gazebi, tragedie scampate per miracolo. Critica anche la situazione a Torre del Greco e a Torre Annunziata .

Tra Irpinia e Sannio

In Irpinia a Montoro, nella frazione di Banzano, è caduto un palo della luce, fortuntamente senza danni a cose e persone. Crolli di alberi sulla Bonatti, black out elettrico a Torrette di Mercogliano.

Mentre da contrada Pennini e via Circumvallazione strade allagate e disagi. Ad Atripalda, lungo la centralissima e trafficata via Appia, le lamiere di un edificio sono piombate sulle auto in transito. La strada è rimasta bloccata. Vetture danneggiate, ma fortunatamente nessun ferito. Lungo l'A16 Napoli-Canosa, in direzione Avellino, fango e detriti sulla carreggiata subito dopo il viadotto Acqualonga. Sul posto Polstrada e personale della Società Autostrade. A Lioni divelta parte della copertura del centro commerciale. La struttura è stata chiusa in via precauzionale. A Solofra, il sindaco ha disposto per domani, 30 ottobre, la chiusura delle scuole. Danni e disagi anche in Alta Irpinia, Valle Caudina, zona del Calore e di Montella. Super lavoro per vigili del fuoco e carabinieri. Solo per fortuna non si è consumato il dramma. Alberi caduti anche in valle Caudina mentre in città allagamenti tra Rione Ferrovia e Pantano.

Nel salernitano

A Salerno il forte vento ha scoperchiato nel quartiere Carmine la copertura di una veranda, facendo volare via le lamiere, sul posto sono intervenuti i caschi rossi per mettere in sicurezza la zona. 

Paura anche a Torrione dove a causa delle forte raffiche in via Carlo Pisacane un grosso albero si è spezzato finendo su alcune auto in sosta, danneggiandole. Fortunatamente non sono stati registrati feriti. Ancora un albero spezzato dalle intemperie a Mercatello, in via Vito Fornari, nei pressi di una chiesa e di una scuola, a denunciare il fatto i genitori dei piccoli allievi, preoccupati per simili incidenti che mettono a rischio l'incolumità dei passanti e dei bambini.